Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

PolStrada, settimana di controlli in autostrada: in auto con l'hashish, 21enne nei guai

Sono stati controllati oltre 300 mezzi pesanti, per un totale di 80 infrazioni contestate, tra l’altro, per eccesso di velocità, eccedenze di peso ed irregolarità documentali

E' di due denunce il bilancio dei controlli svolti dagli agenti della Sottosezione della Polizia Stradale di Forlì nell'ambito della settimana europea "Truck&Bus", organizzata dal network delle polizie stradali Roadpol, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, con lo scopo di intensificare i controlli sui mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose.I controlli, che si sono svolti dal 10 al 16 maggio, hanno interessato le principali arterie stradali e autostradali della provincia, col personale della Polstrada impegnati nella verifica dello stato psicofisico dei conducenti, nel rispetto dei limiti di velocità, della normativa sul trasporto delle merci pericolose e delle altre leggi sull’autotrasporto.

Complessivamente sono stati controllati oltre 300 mezzi pesanti, per un totale di 80 infrazioni contestate, tra l’altro, per eccesso di velocità, eccedenze di peso ed irregolarità documentali. Nel weekend sono inoltre stati denunciati due giovani di 21 e 27 anni. Il primo, originario e residente nel reggiano, è stato fermato sabato insieme a due amici a bordo della sua Fiat mentre nell’area di servizio Rubicone Nord. Non appena ha abbassato il finestrino, nonostante le mascherine indossate i poliziotti hanno sentito subito l’inconfondibile odore di hashish, che il giovane nascondeva nei pantaloni in un panetto avvolto in un sacchetto. Vistosi scoperto, non gli è rimasto altro da fare che consegnare anche un secondo involucro occultato nel portabagagli. Per lui è scattata la denuncia mentre la droga, poco meno di un etto, è stata sequestrata insieme ad un bilancino di precisione portatile, pronto per confezionare la merce.

Il secondo è stato fermato domenica all’alba all’altezza di Savignano sul Rubicone, mentre stava rientrando nel modenese dove vive. Nel farlo scendere dal veicolo per sottoporlo ad alcoltest, nel vano portaoggetti della portiera della sua vettura i poliziotti hanno notato un pericoloso tirapugni, che la legge vieta assolutamente di portare con sé fuori dalla propria abitazione. L'uomo è stato denunciato e la pericolosa arma è stata sequestrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PolStrada, settimana di controlli in autostrada: in auto con l'hashish, 21enne nei guai

ForlìToday è in caricamento