rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Predappio

Niente folla a Predappio per ricordare la morte del Duce

La ricorrenza ha portato nella città natale del Duce, in due giorni, un migliaio di persone. Nessun disordine. Il dispiegamento delle forze dell'ordine è stato comunque ingente

Un anniversario sotto tono, quello della morte di Benito Mussolini (28 aprile 1945), celebrato sabato e domenica a Predappio. Alla messa, seguita dal corteo, guidato dal prete lefevriano Giulio Maria Tam hanno partecipato circa 200 nostalgici. Non sono mancate le visite alla tomba. La ricorrenza ha portato nella città natale del Duce, in due giorni, un migliaio di persone. Nessun disordine. Il dispiegamento delle forze dell'ordine è stato comunque ingente.

La tradizione è comunque stata rispettata, con il corteo partito domenica mattina dalla chiesa di Sant'Antonio, trasportando a spalle l'enorme croce di legno, fino al cimitero di San Cassiamo, nella cripta della famiglia Mussolini dove è sepolto il Duce. Nessuna folla, ma una manifestazione tranquilla e visite alla tomba, come sempre provenienti da tutta Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente folla a Predappio per ricordare la morte del Duce

ForlìToday è in caricamento