Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Predappio

Predappio, aperta la Cripta Mussolini. Fonti familiari: "Le decisioni vanno prese a maggioranza"

Secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti vicine alla famiglia Mussolini, la situazione relativa alla cripta del Duce "è abbastanza semplice"

E' stata riaperta domenica mattina la tomba di Benito Mussolini nonostante la contrarietà della famiglia. Secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti vicine alla famiglia Mussolini, la situazione relativa alla cripta del Duce "è abbastanza semplice". La tomba è gestita da tutti gli eredi - tolti i Ciano - Vittorio, Bruno, Romano e Annamaria, i quattro figli di Mussolini e quindi la gestione, con criteri di ripartizione della proprietà (si tratta di un bene immobile) va seconda del livello di quote all'interno della famiglia.

Orsola e Vittoria hanno circa il 6% della tomba e non spetterebbe dunque a loro alcune decisione. "Vanno prese a maggioranza - apprende Andkronos - come qualsiasi decisione di tipo condominiale". Per quanto riguardo l'apertura, riporta l'agenzia di stampa, "si stava già lavorando per aprirla quest'estate in tutta sicurezza".

Sulle chiavi, fonti Adnkronos rivelano che erano in possesso "solo dei discendenti e senza nessuna spiegazione Orsola ha dato le chiavi ad un terza persona, estranea alla famiglia". Ecco perché è stato deciso da tutta la famiglia di cambiare sabato le chiavi della serratura della cripta al cimitero Predappio.

DSCF7299-2

cripta-mussolini-apertura-23-5-2021-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Predappio, aperta la Cripta Mussolini. Fonti familiari: "Le decisioni vanno prese a maggioranza"

ForlìToday è in caricamento