Predappio celebra la festa della Madonna del Carmelo

Il parroco don Urbano: “E’ un’antica devozione che ho cercato di mantenere viva appena arrivato in questa parrocchia"

Nella festa della Madonna del Carmelo il parroco di Predappio don Urbano ha voluto ricordare la devozione nel titolo della Vergine dell’ordine dei Carmelitani celebrando la Santa Messa alle 11 nel giardino di fronte alla chiesa di San Cassiano. A fianco dell’altare è stata posizionata la statua in carta pesta della Madonna del Carmelo, solitamente custodita all’interno della chiesa. “E’ un’antica devozione che ho cercato di mantenere viva appena arrivato in questa parrocchia – ha detto don Urbano – prevalentemente con la preghiera e la meditazione per coloro che volevano continuare. Nel corso degli anni la devozione si è però maggiormente concentrata nella festa di metà luglio con la Messa celebrata nella chiesa di San Cassiano. Quest’anno  la celebriamo all’aperto senza la tradizionale festa, per osservare le norme date per evitare il contagio da Coronavirus”.

Nell’omelia il parroco ha voluto sottolineare il legame della devozione alla Vergine del Carmelo, “il monte Carmelo – ha detto don Urbano – è il monte dell’eterna salvezza. Rivolgiamoci a Maria che ci conduca davanti al Signore, che ci abbracci nel suo amore infinito di madre e ci conduca verso la santità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La riorganizzazione del vicariato nella valle del Rabbi sta già vivendo il periodo di prova. Infatti, le Sante Messe vengono celebrate solo nella chiesa di Sant’Antonio a Predappio e nelle occasioni e necessità anche nelle altre chiese che compongono il vicariato. Pertanto, i fedeli delle zone circostanti (Predappio Alta, Santa Lucia, San Cassiano, San Savino, Tontola) si ritrovano nella chiesa madre di Predappio. “Ancora non mi è stata comunicata dal vescovo la nuova parrocchia nella quale presterò servizio dall’autunno – ha detto don Urbano – qui sappiamo già che ci sarà il nuovo parroco da ottobre”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Grande Fratello, fisico scolpito per Denis Dosio: sette mesi tra dieta e allenamenti, "Ammetto che è tosta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento