Predappio, riapertura della cripta di Mussolini. Il sindaco: "Auspico sia permanente"

La riapertura della cripta è prevista domenica prossima, in occasione del 136esimo della nascita di Benito Mussolini

Benito Mussolini per l'economia di Predappio "è un volano". Lo ha detto all'agenzia di stampa Agi il sindaco del paese nativo del Duce, Roberto Canali, auspicando che " l'apertura della cripta, in futuro, sia permanente in modo da incentivare il turismo. Ormai qui, a parte le ricorrenze, sono rimasti solo i predappiesi". La riapertura della cripta è prevista domenica prossima, in occasione del 136esimo della nascita di Benito Mussolini. La cripta è chiusa dal 2017 e su decisione dei familiari viene riaperta solo per le ricorrenze.

"Quando era aperta in modo permanente - ha detto Canali - c'era sempre un via e vai di persone che ora manca. Per noi sarebbe auspicabile un'apertura definitiva ma questa decisione la possono prendere solo i parenti di Mussolini. Come Comune diamo tutta la nostra disponibilità, ma siamo solo spettatori di questa vicenda. Spero di poter incontrare i familiari di Mussolini anche per capire cosa intendono fare". Per Luca Capacci, esponente di Possibile, "è inquietante e triste l’auspicio del sindaco. Inquietante perché il sindaco di centrodestra Canali pare dimenticare più di 20 anni di storia italiana e mondiale, perché la tomba di quello che fu il Duce e dittatore d’Italia non è e non deve essere considerato alla stregua di un monumento, di un luogo turistico, di un “volano” per l’economia, come da lui indicato".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento