menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio europeo per il progetto forlivese di anestesia in chirurgia pediatrica in Saharawi

Solidarietà e impegno scientifico a braccetto nel progetto di anestesia per interventi di chirurgia ortopedica pediatrica in Saharawi dell'U.O. di Anestesia e Rianimazione dell'Ausl di Forlì

Solidarietà e impegno scientifico a braccetto nel progetto di anestesia per interventi di chirurgia ortopedica pediatrica in Saharawi dell’U.O. di Anestesia e Rianimazione dell’Ausl di Forlì, premiato come miglior comunicazione scientifica al 17° congresso Esra (European Society of Regional Anesthesia) Italian Chapter, svoltosi nei giorni scorsi a Roma.

L’elaborato forlivese, dal titolo “Anestesia spinale e sedazione con Ketamina per interventi di chirurgia ortopedica pediatrica in un paese in via di sviluppo”, scelto da una qualificata commissione di esperti fra 15 lavori provenienti da tutta Italia, riguarda le operazioni svolte in occasione di due missioni umanitarie in Saharawi, paese a confine fra Algeria e Marocco, nell’aprile e nel novembre di quest’anno. Complessivamente, sono stati sottoposti ad anestesia spinale e sedazione con ketamina 18 bambini, evitando l’anestesia generale, particolarmente rischiosa se eseguita in ambienti con limitate risorse.

«L’anestesia spinale è una metodica che consiste nell’iniezione di anestetico locale nello spazio sub aracnoideo e permette di anestetizzare la parte inferiore del corpo – illustra il dott. Emanuele Piraccini, dell’U.O. di Anestesia e Rianimazione dell’Ausl di Forlì, diretta dal dott. Giorgio Gambale – trattandosi di pazienti pediatrici, era necessario procedere anche a sedazione, in modo tale da ridurre lo stress dei bambini durante l’intervento chirurgico conservando, però, intatte le funzioni respiratorie in quanto, in quel contesto, l’anestesia generale sarebbe risultata maggiormente rischiosa».

Entrambe le missioni, organizzate dall’associazione “Rio de Oro” in collaborazione con l’U.O. di Ortopedia-Traumatologia dell’Ausl di Forlì, diretta dal dott. Francesco Lijoi, sono state effettuate all’ospedale di Bol-a: alla prima, ha partecipato la dott.ssa Raffaella Albarello dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, mentre alla seconda ha preso parte lo stesso dott. Emanuele Piraccini.

Il lavoro premiato al congresso Esra Italian Chapter reca le firme del dott. Emanuele Piraccini, della dott.ssa Annalisa Novi, specializzanda dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, della dott.ssa Raffaella Albarello, della dott.ssa Chiara Biagini, dell’U.O. di Ortopedia-Traumatologia dell’Ausl di Forlì, del dott. Vanni Agnoletti, dell’U.O. di Anestesia-Rianimazione dell’Ausl di Forlì, e del dott. Giorgio Gambale, direttore della medesima unità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento