menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo scienziato Vincenzo Balzani premiato al Quirinale da "Nature"

Lo scienziato Vincenzo Balzani ha ricevuto il premio annuale per il 2013 'Nature Award for Mentoring in Science' bandito dalla rivista Nature. Il riconoscimento è stato consegnato al Quirinale

Uno scienziato italiano, conosciuto a livello internazionale per il lavoro di fotochimico inorganico e ispiratore di una generazione di giovani scienziati, ha ricevuto il premio annuale per il 2013 'Nature Award for Mentoring in Science' bandito dalla rivista Nature. Al Quirinale, Vincenzo Balzani, forlimpopolese di nascita e professiore emerito dell'Università di Bologna, ha ricevuto il riconoscimento alla carriera insieme a un premio del valore di 5.000 euro conferito dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dal caporedattore della rivista, Philip Campbell, e dal presidente della commissione giudicatrice, Luciano Maiani.

Alla cerimonia ha partecipato anche il rettore dell'Alma Mater Studiorum, Ivano Dionigi. Balzani, definito da molti un pioniere nel mondo della fotochimica e fotofisica, si laureò a Bologna nel 1960 e nella stessa università ha continuato a insegnare chimica per oltre 30 anni, dal 1973 al 2011. E' stato fonte d'ispirazione per molte generazioni di giovani e di illustri scienziati, prima di diventare professore emerito di chimica presso l'Università di Bologna nel 2011. Sin dal 2005, la rivista Nature assegna ogni anno e in un Paese diverso il Riconoscimento 'Award Mentoring in Science', al fine di premiare l'eccellenza per il mentoring in campo scientifico, e il premio per il 2013 è stato assegnato all'Italia. Insieme a Balzani, sono stati premiati anche il fisico Giorgio Parisi e la biologa Michela Matteoli.

Vincenzo Balzani, a livello politico, si sta impegnando per la mozione Civati ed è candidato alll'Assemblea nazionale PD. Balzani sarà ospite della cena di autofinanziamento che si terrà martedì 3 dicembre a partire dalle ore 19,15 presso il Circolo ARCI Asioli in Corso Garibaldi 280 a Forlì a cui seguirà un dibattito dal titolo "La città possibile. Ambiente e beni comuni per una nuova economia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento