menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato il calendario 2012 dei Carabinieri

La copertina riporta in primo piano un carabiniere che cinge la Bandiera di Guerra dell'Arma, consegnata il 14 marzo 1894, a Roma, da Re Umberto I

Svelato il calendario 2012 dei Carabinieri. Si continua con il percorso storico iniziato l'anno scorso, ripercorrendo i momenti più significativi dei 'secondi' 50 anni dell'Arma, con un richiamo ai valori semplici e ai gesti quotidiani degli uomini dell’Arma fino a centrarsi sulla figura del Comandante di stazione, una figura di riconoscimento per le comunità accanto a quella del Sindaco, del parroco e del farmacista. Il calendario ha avuto una tiratura di un milione e 350 mila copie.

Circa 8 mila sono in inglese, francese, spagnolo e tedesco. Questo è indice sia dell'affetto e della vicinanza di cui gode la Benemerita, sia della profondità di significato dei suoi contenuti che ne fanno un oggetto apprezzato, ambito e presente tanto nelle abitazioni quanto nei luoghi di lavoro, quasi a testimonianza del fatto che 'in ogni famiglia c'è un carabiniere'".

La copertina riporta in primo piano un carabiniere che cinge la Bandiera di Guerra dell'Arma, consegnata il 14 marzo 1894, a Roma, da Re Umberto I, e sullo sfondo il Parlamento che, il 24 giugno 1864, a Torino, in una relazione ufficiale indirizzata al Governo, afferma l'interesse della Nazione per l'Arma, definendola "Benemerita".

Nato nel 1928, dopo l'interruzione post-bellica dal 1945 al 1949, la pubblicazione del Calendario, giunta alla sua 79esima edizione viene ripresa regolarmente nel 1950 e da allora è stata puntuale interprete, con le sue tavole, delle vicende dell'Arma e, attraverso di essa, della storia d'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento