menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato il Calendarioesercito 2012

Mercoledì mattina è stato presentato alla caserma De Gennaro di Forlì, sede del 66° Reggimento Trieste, il Calendarioesercito 2012. A presentarlo il comandante del Distaccamento, il Tenente Colonnello Saverio Iavarone

Mercoledì mattina è stato presentato alla caserma De Gennaro di Forlì, sede del 66° Reggimento Trieste, il Calendarioesercito 2012. Il comandante del Distaccamento, il Tenente Colonnello Saverio Iavarone, ha illustrato le principali caratteristiche di quello che ormai è diventato per la forza armata un importante mezzo di comunicazione. Il tema di quest’anno è il progresso dei processi comunicativi che ha portato l’ evoluzione delle Forze Armate ad un vero e proprio punto di svolta.
 
L’ apertura col mese di Gennaio è per il  “soldato futuro” e le dotazioni individuali che incrementano la protezione del militare, ne perfezionano la capacità di ingaggio anche mediante la piena condivisione delle informazioni in ambiente net-centrico. Successivamente nel calendario viene seguito un percorso ideale dove i primi quattro mesi sono dedicati allo sviluppo dei materiali e delle capacità operative a questi connesse.

Segue nel secondo quadrimestre la sezione dedicata alla sperimentazione ossia la fase di prova e collaudo per progetti finalizzati che dovranno poi essere sottoposti all’ultima fase di sviluppo. La ricerca, tema dell’ ultimo quadrimestre, è il soggetto più direttamente legato alle industrie italiane del settore che costituiscono una realtà invidiata da molti.

Rimane comunque sempre l’uomo l’elemento centrale del “sistema” illustrato nel calendarioesercito; sono i militari di truppa, i graduati, i sottufficiali e gli ufficiali, con il valido e qualificato supporto del personale civile impiegato nelle strutture, a determinare quotidianamente, con il loro silenzioso operare, in patria ed all’estero, il presente e il futuro dell’Esercito. L’ alta qualità delle foto nonché la suggestione delle stesse conferiscono a quest’opera un interesse non solo pratico ma collezionistico. Maggiori informazioni presso il sito www.esercito.difesa.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento