rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Il riciclo si impara da piccoli: oggetti condannati alla spazzatura diventano un presepe

"La collaborazione generosa tra insegnanti, genitori e bambini ha trasformato bottiglie, tappi, stoffe, lana e cotone in spiritosi animaletti e coloratissime statuine", spiega il presidente del centro, Antonella Severi

Al Polo Educativo Centro Italiano Femminile “Campanellino”, in via Carpegna 20, è stato allestito il Presepe all’insegna del riciclo, del riuso coniugando così tradizione e scelte educative innovative. "La collaborazione generosa tra insegnanti, genitori e bambini ha trasformato bottiglie, tappi, stoffe, lana e cotone in spiritosi animaletti e coloratissime statuine", spiega il presidente del centro, Antonella Severi. "Questa realizzazione - illustra - si colloca all’interno del progetto annuale "La gabbianella e il gatto" di Luis Sepulveda che tratta anche il tema dell’inquinamento e di prevenzione attraverso la raccolta differenziata". La particolare natività è finalizzata a sensibilizzare sin da piccoli alla gestione ecosostenibile dei rifiuti: "Questo - sostiene Severi - è l’imperativo categorico che dovrebbe orientare il nostro presente in una prospettiva futura. Purtroppo questa prassi non è sempre condivisa e si ritiene che riguardi solo gli addetti ai lavori, ma non è così, anche i piccoli possono essere educati con tale orientamento". Conclude Severi: "La responsabilità e la consapevolezza si conquistano anche giocando". E il presepe con oggetti riciclati lo dimostra.

IMG_7401-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il riciclo si impara da piccoli: oggetti condannati alla spazzatura diventano un presepe

ForlìToday è in caricamento