Cronaca

Dopo-Errani, Balzani candidato alle primarie? L'ex sindaco ufficializza

Ormai è solo questione di formalità, ma la candidatura dell'ex sindaco di Forlì Roberto Balzani per le primarie che porteranno alla scelta del futuro presidente della Regione è certa. Lo spiega, sentito in questi giorni, lo stesso Balzani

Ormai è solo questione di formalità, ma la candidatura dell'ex sindaco di Forlì Roberto Balzani per le primarie che porteranno alla scelta del futuro presidente della Regione è certa. Lo spiega, sentito in questi giorni, lo stesso Balzani. Sentito dall'Agenzia Dire conferma che nelle prossime ore, forse gia' oggi, inviera' il documento col quale si candidera' alla successione di Vasco Errani. "Penso di farlo nelle prossime ore- si limita per ora a dire l'ex sindaco di Forli'- riceverete un mio documento".

Ma la sua candidatura non e' incompatibile con quella di un altro renziano della prima ora, Matteo Richetti, che ha gia' dato la sua disponibilita' a correre alle primarie del centrosinistra? "Non so cosa voglia dire 'incompatibile' - risponde Balzani alla 'Dire'- io pongo una questione di temi sulle politiche regionali per fare emergere una discussione. Se poi ci troviamo d'accordo si vedra', ma finche' non ne discutiamo non so se siamo incompatibili". L'ex sindaco di Forli' spiega di essersi sentito quasi "costretto" a scendere in campo perche' nella discussione in corso nel centrosinistra per ora latitano gli argomenti programmatici. Eppure, "e' questo che interessa i cittadini, non le facce".

DI MAIO. Tutto il Pd forlivese, intanto, sembra appoggiare l'opzione Balzani. "Prima si definisca cosa si vuol fare, poi vengono le candidature dei singoli. Tra le quali sicuramente quella di Balzani, se confermata, e' tra le piu' autorevoli". Questo il commento a caldo di Marco Di Maio, deputato del Pd forlivese, alla candidatura di Roberto Balzani, ex sindaco di Forli', verso la presidenza della Regione. "Balzani- ricorda il deputato romagnolo parlando alla 'Dire'- ha saputo esprimere a Forli', assieme al Partito Democratico che lo ha sostenuto e ai tanti che hanno lavorato con lui spesso andando anche controcorrente, un vero cambiamento generazionale e di contenuti. Assieme a lui abbiamo ribaltato l'agenda tradizionale della politica locale, anticipato una serie di cambiamenti che oggi sono 'di moda', posto con forza il tema della Romagna".

DREI. L'attuale sindaco Davide Drei, che ha ricevuto il testimone da Balzani proprio dopo le amministrative di primavera, si dice convinto della bonta' della candidatura del renziano (a suo modo atipico) da far valere alle primarie: "Dell'esperienza Balzani- continua sicuro il sindaco di Forli' parlando alla 'Dire'- ha beneficiato Forli' ed ora potra' beneficiare tutta l'Emilia-Romagna. Il suo lo ritengo un passo da fare, e lui giustamente lo considera un investimento per promuovere innovazione e cambiamento vero". (Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo-Errani, Balzani candidato alle primarie? L'ex sindaco ufficializza

ForlìToday è in caricamento