menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo inceneritori, "il fatto non sussiste": tutti assolti

Tutti assolti al processo riguardante l'attività di due inceneritori di Forlì, uno di Hera e l'altro privato. A giudizio c'erano sette persone, cinque dirigenti di Hera e due della Mengozzi

Tutti assolti al processo riguardante l'attività di due inceneritori di Forlì, uno di Hera e l'altro privato. A giudizio c'erano sette persone, cinque dirigenti di Hera, difesi dall'avvocato Guido Magnisi, e due della Mengozzi, difesi dall'avvocato Michela Vecchi. Giovedì è arrivata per tutti l'assoluzione perché il fatto non sussiste. Le accuse, avanzate dal pubblico ministero Filippo Santangelo, erano di immissione nell’atmosfera di sostanze pericolose per la salute umana, ed anche il mancato rispetto del decreto legislativo che mette a norma le misure di prevenzione e riduzione dell’inquinamento e le procedure di valutazione d’impatto ambientale.

Successivamente alcuni reati si sono estinti per prescrizione e il pubblico ministero ha puntato su contravvenzioni per l'emissione di sostanze senza autorizzazione. Tra le parti civili c'erano i cittadini del quartiere di Coriano, il Comune di Forlì e la Provincia di Forlì-Cesena, mentre il giudice Massimo De Paoli aveva escluso nell'udienza preliminare Wwf e l’associazione Clan-Destino (“non rappresentatività sul territorio” e “mancanza di titoli formali per promuovere l’iniziativa”).

Hera, in una nota, ha reso noto di aver appreso "con soddisfazione la notizia dell’assoluzione dei propri dirigenti al termine dell’udienza dibattimentale relativa ad alcuni aspetti concernenti l’iter autorizzativo e l’impatto ambientale del termovalorizzatore di Coriano. Hera vede ancora una volta riconosciuta la correttezza dell’operato proprio e dei suoi collaboratori su tutti i versanti esaminati, con formula (“il fatto non sussiste”) che non lascia alcun margine di dubbio. Il Gruppo continuerà con trasparenza e impegno a garantire alla cittadinanza e alle Istituzioni il servizio di trattamento e smaltimento rifiuti nella massima sicurezza e tutela dell’ambiente".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento