menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'azienda offre il tessuto, i volontari si mettono all'opera: "Realizziamo mascherine per le case di riposo"

La catena della solidarietà è al lavoro per produrre delle mascherine

I volontari del "Comitato per la lotta contro la fame nel mondo" al lavoro da casa per cucire mascherine per le case di riposo e comunità con il tessuto offerto dall'azienda Dino Zoli. La catena della solidarietà è al lavoro da alcuni giorni e nei prossimi giorni partiranno le prime consegne. Si tratta, spiega Roberto Gimelli del Comitato, di protezioni "che non sono certificate e che possono essere quindi utilizzate per gli scopi personali e possono essere lavate a mano con prodotti disinfettanti o in lavatrice a 70 gradi. Sono particolarmente robuste grazie al tessuto utilizzato e sicure dal punto di vista batteriologico".

L'iniziativa è nata per le tante associazioni che in questo momento stanno cercando, con non poca fatica, dispositivi per la produzione. Spiega il segretario del Comitato, Gimelli: "Sergio, uno dei nostri soci ha lanciato l’idea, Vanni Sansovini, direttore operativo del Comitato, l'ha sviluppata e organizzata velocemente. Soci e amici collaboratori hanno risposto all’appello e l’idea si è concretizzata. Ci stiamo organizzando e non sappiamo quante ne riusciremo a produrre".

Intanto Luciana, Anna, Annarita, del Comitato, si sono messe subito al lavoro. La ditta Zoli Dino ha offerto il tessuto: "Dopo la distribuzione da parte del presidente del Comitato, Davide Rosetti, è partita la realizzazione delle mascherine. Queste verranno date gratuitamente alle comunità che ne sono sprovviste e che non ci chiederanno una certificazione Cee, ma che si fideranno della serietà dei nostri volontari". Gimelli lancia un appello: "Se c'è una sarta disponibile a dare una mano è ben accetta e può contattare il Comitato al numero 0543 704356".

comitato cucitura mascherine (4)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento