rotate-mobile
Cronaca

Mobilità treno+bici, in progetto una "ciclostazione" per le bici private

Per incrementare l'interconnessione tra mobilità in treno e poi in bici, il Comune di Forlì dovrà realizzare entro il 2020 un tecnologico deposito per le biciclette

Una nuova struttura sarà realizzata nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, la 'ciclostazione'. Di cosa si tratta? Per incrementare l'interconnessione tra mobilità in treno e poi in bici, il Comune di Forlì dovrà realizzare entro il 2020 un tecnologico deposito per le biciclette nell'area tra la stazione e il punto bus, appunto una 'bicistazione'. Il progetto rientra come azione portante di un progetto da 1,6 milioni di euro che il Comune di Forlì ha vinto circa un anno fa, partecipando ad un bando ministeriale per intervenire sulla mobilità sostenibile nel tragitti casa-lavoro e casa-scuola. Nel progetto si prevede anche il rafforzamento del bike sharing. La 'bicistazione' avrà una superficie di 75 metri quadri, con una superficie di stoccaggio di circa 50 metri quadri, pensata per 70 biciclette. La struttura permetterà il deposito di bici private in un punto in cui questi mezzi sono soggetti a frequenti furti. Un deposito dove tenerle al riparo anche da agenti atmosferici oltre che dai “manolesta”.

Ciclostazione, il progetto

VIDEO - Tre rotonde a Ravaldino, l'assessore spiega l'intervento
VIDEO - I progetti per la viabilità nei prossimi 10 anni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità treno+bici, in progetto una "ciclostazione" per le bici private

ForlìToday è in caricamento