Una rotonda davanti la chiesa dei Romiti, ma devono essere espropriati terreni

La giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economia per un importo presunto di 150mila euro

Una rotonda potrebbe sostituire in futuro l'incrocio tra via Firenze e via Valeria, davanti alla chiesa dei Romiti. La giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economia per un importo presunto di 150mila euro. Tuttavia, viene evidenziato nella delibera, "l'intervento non è rispondente alle previsioni degli strumenti di pianificazione comunali vigenti in quanto manca l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio". "Pertanto - viene specificato -, sussistendo l'interesse pubblico ad attuarlo, così come con il presente atto si dichiara, dovrà essere esperita idonea procedura di variante urbanistica agli strumenti di pianificazione comunali vigenti". L'intervento, viene anche riportato, "interessa parzialmente in aree che non sono nella disponibilità del Comune e che quindi si darà corso alla procedura espropriativa per l'acquisizione delle aree interessate". Il responsabile del procedimento dell'opera è l'architetto Dario Pinzarrone.


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Dramma sulla Cervese, incredulità e dolore: gli amici ricordano il "gigante buono"

Torna su
ForlìToday è in caricamento