Natale, approvate le luminarie: tutte le novità, tra tunnel di luci e un Babbo Natale di 8 metri

La giunta Zattini ha approvato il progetto definitivo relativo all'appalto fornitura e servizio di allestimento e assistenza tecnica per le luminarie natalizie

Un rendering degli allestimenti

"L'amministrazione comunale si pone l'obiettivo di rendere la Città di Forlì maggiormente vivace e attrattiva". E "le prossime festività natalizie 2019 e capodanno 2020, rappresentano un'importante occasione per conferire alla città un’immagine suggestiva e dinamica che possa rendere la città stessa più accattivante e stimolo di percezioni piacevoli capaci di generare positività per cittadini, visitatori, operatori economici e portatori d’interesse". E' quanto si legge nella delibera con la quale la giunta Zattini ha approvato il progetto definitivo relativo all'appalto di fornitura, servizio di allestimento e assistenza tecnica per le luminarie natalizie.

L'amministrazione comunale, viene rimarcato, "si pone l'obiettivo di favorire un clima di festività in tutta la città e non solo limitatamente al centro storico". Per questo motivo Forlì vedrà addobbi anche nei punti ritenuti "più significativi e rappresentativi per la città e le comunità, in relazione alle tradizioni locali". Saranno dodici i campanili che saranno illuminati, mentre in quindici chiese sarà installata una stella cometa. Il costo complessivo del progetto è di 250mila euro. Confermato lo show di luci in Piazza tanto apprezzato dai forlivesi, e non solo, nel Natale 2018. Le luminarie, salvo proroghe dovute a cause di forza maggiore, saranno accese dal primo dicembre al 6 gennaio.

Campanili e facciate delle chiese addobbati: il progetto definitivo

Le "Piazze d'Incanto" vedrà quindi l'illuminazione del Palazzo Comunale, del Palazzo delle Poste, del Palazzo della Riunione Adriatica di Sicurtà, di Palazzo Serughi (sede della Camera di commercio), di Palazzo Talenti-Framonti (sede della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì), di Palazzo Albertini, del Palazzo del Podestà e del campanile della chiesa di San Mercuriale. Saranno utlizzate luci a led colore "bianco caldo", anche con effetto ghiaccio, stalattiti o a sviluppo verticale. 

Nelle vie principali e nei corsi il tema sarà quello della luce effetto ghiaccio, con sfere 3D di colore bianco freddo e bianco caldo. Confermati gli addobbi che tanto erano piaciuti ai bimbi. Piazzetta della Misura adotterà le renne, mentre in Piazzetta San Carlo farà bella mostra il Babbo Natale seduto. Una grande sfera aperta sarà installata in Piazza Guido da Montefeltro all'altezza del San Domenico, mentre nel bivio tra via Pedriali e Corso Mazzini ci sarà un albero installato su un pacco natalizio. Ci sarà anche un albero di dodici metri a tre stelle nella piazza del Mercato delle Erbe, un Babbo Natale gigante di 8 metri in Piazzale della Vittoria, una Casa illuminata nei Giardini Orselli, ed un pupazzo di neve Frosty in via delle Torri. All'uscita del casello autostradale verrà posizionata sulla rotonda una scritta “Buone Feste”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Altro che ottobre, è "l'82 agosto": continua il caldo anomalo. E l'inverno potrebbe essere mite e avaro di piogge

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento