rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Entra nel vivo il progetto "La musica: un ponte fra i popoli 2015"

Per vivere insieme la musica”, e sta pensando per il 2016 a un “Festival giovanile della musica del Mediterraneo” che riunirà a Forlì giovani musicisti da tutta l’Emilia-Romagna e dai Balcani: e il “ponte”, ancora una volta, sarà la musica

Prendono il via fra poche ore i giorni più “caldi” del progetto “La musica: un ponte fra i popoli 2015”, coordinato da Ipsia Acli Forlì-Cesena e sostenuto dal Comune di Forlì. Cinque docenti forlivesi: Pierluigi Di Tella, Yuri Ciccarese, Elena Indellicati, Igor Buscherini, Valerio Barbieri a cui si uniscono il virtuoso della fisarmonica Bardh Jakova e Stefano Bertozzi, docente al Conservatorio di Mantova, sabato partono infatti per Prizren, in Kosovo, dove si svolge la prima fase di “La musica: un ponte fra i popoli”, alla terza edizione.

Il progetto quest’anno si fregia del sottotitolo “Scuole di musica per la pace”: i docenti, infatti, si troveranno davanti una sfida stimolante anche se impegnativa. Per una settimana suoneranno, lavoreranno e vivranno insieme a ragazzi della Macedonia e dell’Albania, del Montenegro e di tutto il Kosovo, anche della zona serba del paese. Tre religioni, quattro lingue diverse, un centinaio fra studenti e docenti: tutti accomunati da quel “filo rosso” che è la musica, sotto la guida di una città di grande tradizione come Forlì. Ma non è tutto: Ipsia, sostenuta da numerosi sponsor pubblici e privati, dal Comune di Forlì alla Fondazione Cassa dei Risparmi che ha finanziato l’edizione 2014, da Accademia Perduta/Romagna Teatri all’Accademia dei Benigni, al Maestro Massimo Mercelli al parlamentare Marco Di Maio e alla consigliera provinciale Valentina Ravaioli condurrà in Italia i sei migliori studenti del summerclass per i corsi di alta formazione di Castrocaro Terme “Marco Allegri. Per vivere insieme la musica”, e sta pensando per il 2016 a un “Festival giovanile della musica del Mediterraneo” che riunirà a Forlì giovani musicisti da tutta l’Emilia-Romagna e dai Balcani: e il “ponte”, ancora una volta, sarà la musica.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra nel vivo il progetto "La musica: un ponte fra i popoli 2015"

ForlìToday è in caricamento