menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto "Romagna Cardio Protetta”: 200 defibrillatori installati e oltre duemila persone formate

"Il Progetto di Prevenzione del Gruppo Medoc “Romagna Cardio Protetta” decollato a febbraio del 2014, ha raggiunto numeri importanti", è quanto spiega Medoc

"Il Progetto di Prevenzione del Gruppo Medoc “Romagna Cardio Protetta” decollato a febbraio del 2014, ha raggiunto numeri importanti", è quanto spiega Susanna Schiavone del settore “ Prevenzione e Benessere”. “Romagna Cardio Protetta” si occupa di prevenzione, di sensibilizzazione e relativa diffusione nel nostro territorio dell’installazione di defibrillatori semi-automatici, e si occupa di organizzare corsi di primo soccorso e di utilizzpo dei defibrillatori semi-automatici per personale non medico.

Questo il bilancio: "In questi sei anni, grazie al progetto  “Romagna Cardio Protetta” abbiamo installato ben 200 defibrillatori in aziende, palestre, Iitituti scolastici, comuni, centri commerciali e centri di aggregazione - continua Schiavone - formando  800 persone con il corso BLSD e 1.400 persone con il corso di primo soccorso, tutti  lavoratori di aziende e responsabili di società sportive del nostro territorio. Ovunque c’è aggregazione occorre un defibrillatore e personale formato al suo utilizzo".

"Si parla tanto di Città cardio-protette e con il caso ispiratore dell’aeroporto di Chigago, ritenuto il luogo al mondo più cardio-protetto, perché  è posizionato un Defibrillatore ogni 300 metri, negli ultimi 10 anni il tasso di sopravvivenza in caso di arresto cardiaco, ha superato il 70% contro un 3-5% del resto del mondo. Fare ogni luogo “l’ aeroporto di Chigago”, in modo da garantire un’alta probabilità di sopravvivenza in caso di arresto cardiaco, sarebbe una mission che dovrebbe coinvolgere tutti noi. Proviamo la più grande soddisfazione quando veniamo a conoscenza che una persona è ancora in vita grazie all’utilizzo tempestivo del defibrillatore. In quel momento abbiamo raggiunto il nostro obiettivo", conclude Schiavone .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento