rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

"Romagna Cardio Protetta" compie 4 anni: "Il defibrillatore può salvare la vita"

"Il Gruppo Medoc, già impegnato da tempo nella campagna di prevenzione e di sensibilizzazione sul tema del defibrillatore, con questo progetto riveste un alto valore nel nostro sociale", afferma Schiavone

Il progetto del Gruppo Medoc "Romagna Cardio Protetta" ha festeggiato nel giorno di San Valentino ben quattro anni d'attività. Illustra l'iniziativa il responsabile Susanna Schiavone: ""Romagna Cardio Protetta" è un progetto completo a 360 gradi, dall’inserimento del defibrillatore all’aspetto tecnico- gestionale e contestualmente all’iter dell‘inserimento. Si occupa anche dell’aspetto organizzativo dei corsi Blsd, effettuati sia nella sede del nuovo Centro “Prenditi a Cuore” o su richiesta nell’azienda o nella società sportiva che ne fa richiesta". "Il Gruppo Medoc, già impegnato da tempo nella campagna di prevenzione e di sensibilizzazione sul tema del defibrillatore, con questo progetto riveste un alto valore nel nostro sociale - continua la responsabile -. In quattro anni sono stati installati ben 180 defibrillatori in comuni, palestre, aziende ed uffici del nostro territorio e organizzato 60 corsi, che hanno visto la partecipazione di 585 persone".

Schiavone ricorda "che la morte improvvisa si può verificare in qualsiasi luogo (lavoro, cinema, stadio, mercati, centri commerciali, uffici pubblici) in individui predisposti; inserire un defibrillatore formando le persone con il corso di abilitazione, significa migliorare la sicurezza di tutti noi e collocarlo nei luoghi comunque affollati incrementa la rete di accesso pubblico alla defibrillazione precoce.
In Italia ogni anno si registrano 60mila decessi per morte cardiaca improvvisa. Senza un tempestivo intervento, la sopravvivenza non supera l’8%, ed ogni minuto perso comporta un ulteriore calo del 10% del tasso di sopravvivenza. Un intervento rapido, entro 5 minuti dalla perdita di coscienza, con la rianimazione cardiopolmonare e il Defibrillatore Semiautomatico (Dae) aumenta in modo rilevante la probabilità di sopravvivenza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Romagna Cardio Protetta" compie 4 anni: "Il defibrillatore può salvare la vita"

ForlìToday è in caricamento