Venerdì Santo, Liturgia della croce e Via Crucis a Forlì e comprensorio

Venerdì Santo è il giorno dedicato alla celebrazione della passione e della morte di Cristo, e anche la Diocesi di Forlì-Bertinoro propone numerose occasioni di vivere la liturgia della croce e il rito della Via Crucis

Nel giorno di Venerdì Santo, dedicato alla rievocazione della passione e della morte di Cristo, la Diocesi di Forlì-Bertinoro propone numerose occasioni per vivere nello spirito la liturgia della croce. In origine, la Via Crucis era officiata alle 15, l’ora in cui, secondo tradizione, Cristo crocifisso morì sul Golgota dopo aver esalato l'ultimo respiro. Anche a Forlì, da decenni, tutto è stato posticipato in serata per favorire la partecipazione popolare.

Le parrocchie del centro storico di Forlì, unite, propongono liturgia e celebrazione del Venerdì Santo presiedute dal vescovo Livio Corazza: il ritrovo è sul sagrato dell’abbazia di San Mercuriale, da cui, alle 20.30, esordirà la processione orante che si snoderà lungo via delle Torri e piazza Ordelaffi, per fare tappa nella chiesa del Corpus Domini e infine raggiungere la Cattedrale. Le offerte raccolte, frutto del digiuno dei partecipanti, saranno devolute per la colletta a favore della Chiesa Cattolica in Terra Santa. Via Crucis per le strade della parrocchia anche a Cà Ossi, con partenza alle 21 dalla chiesa intitolata a San Pio X, e a Santa Caterina da Siena, con esordio alle 20.30 da via Venturini e conclusione in via Gervasi nell’ex poltronificio adibito a chiesa da don Arturo, con testimonianze e adorazione della croce.

L’Unità Pastorale Selva, Ronco e Santa Rita, condotta da don Giovanni Severi, propone la Via della Croce con avvio alle 20.30 dalla chiesa della Selva e conclusione al Ronco nella parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista. Tradizionale Via Crucis lungo le strade del paese anche a Portico di Romagna, ove alle 21 inizierà la tradizionale processione del “Gesù morto”, mentre a Premilcuore, alle 20, partenza e arrivo alla pieve di San Martino. A Bertinoro tutto prenderà avvio alle 20 dalla Badia delle Clarisse Missionarie del SS.Sacramento, con salita sino alla Cattedrale, in piazza del Popolo. Via Crucis anche a San Benedetto in Alpe, alle 21 dalla chiesa del Mulino all’abbazia, a Dovadola, alle 20.30, dalla chiesa dell’Annunziata fino alla Badia e a Forlimpopoli, con partenza dalla chiesa di San Pietro alle 20.30, per concludersi nella basilica di San Rufillo.

A Santa Sofia, alle 20.30, prenderà il via la tradizionale processione con partenza dalla chiesa del Crocifisso e attraversamento dei tre ponti del paese. A Castrocaro Terme, alle 20.30, processione con lettura del vangelo della Passione secondo Giovanni e conclusione in chiesa con la liturgia del Venerdì Santo e Via Crucis, che a Meldola partirà alle 20.30 dalla chiesa di San Francesco per concludersi a San Nicolò. Via Crucis pubblica alle 20.30 anche nelle piazze di Predappio Alta e Terra del Sole. Il movimento di Comunione e Liberazione propone la Via Crucis, con ritrovo alle 19 alla pieve romanica di San Donato di Polenta, cantata da Giosuè Carducci nella celebre Ode del 1897.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

Torna su
ForlìToday è in caricamento