menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consuma il rapporto sessuale e la rapina. Paura per una prostituta

Non si è accontentato del suo corpo, lui ha voluto anche i suoi soldi. Così, dopo aver consumato un rapporto sessuale a pagamento, l'ha rapinata scappando con tutto l'incasso della giornata. E' quanto successo l'altra sera in pieno centro a una prostituta straniera

Non si è accontentato del suo corpo, lui ha voluto anche i suoi soldi. Così, dopo aver consumato un rapporto sessuale a pagamento, l'ha rapinata scappando con tutto l'incasso della giornata. E' quanto successo l'altra sera a una prostituta straniera che aveva dato appuntamento a quello che sembrava un normale cliente, in via Maceri, in pieno centro a Forlì, poco distante dalla caserma dei Carabinieri di corso Mazzini.

Dopo la telefonata ricevuta dalla donna in seguito al suo annuncio su un giornale, l'uomo ha raggiunto la sua vittima e, in casa di lei, hanno consumato il rapporto sessuale. Al momento del pagamento però, la prostituta, anzichè incassare il suo compenso, ha ricevuto una minaccia con un coltello spuntato fuori dal giubbotto del cliente. Inizialmente incredula, pensava ad uno scherzo ma le intenzioni dell'uomo si sono rivelate presto ben chiare. Impaurita, la donna ha consegnato al cliente i 1000 euro che aveva guadagnato durante la giornata.

Nel tentativo di persuaderlo, la prostituta avrebbe detto all'uomo che l'avrebbero presto rintracciato perchè sul suo cellulare come ultima chiamata ricevuta aveva il numero dell'uomo. Minaccia che però è servita a ben poco: il telefonino e la scheda utilizzate dal malvivente erano rubate e quindi intestate a un'altra persona.

Appena l'uomo si è dileguato, la prostituta sotto shock ha chiamato subito i Carabinieri della vicina caserma fornendo i dettagli della rapina e una descrizione dell'uomo che sarà utile alle indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento