Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Dipendenti della Provincia in piazza per protesta: "Definire la riforma"

La manifestazione è avvenuta in contemporanea alla seduta del Consiglio Provinciale, che ha esaminato la questione. A sostegno delle richieste presentate dai dipendenti, il Consiglio Provinciale ha approvato all'unanimità un ordine del giorno

Contro i tagli della metà del personale, previsti nella Legge di Stabilità, il personale della Provincia di Forlì-Cesena è sceso in piazza, nella giornata di venerdì, per manifestare il proprio dissenso e “occupare” l'Ente. In Piazza Morgagni si è tenuto un presidio dei lavoratori della Provincia di Forlì-Cesena. Il presidio si inserisce nelle iniziative che Cgil, Cisl e Uil Funzione pubblica stanno promuovendo unitariamente su tutto il territorio nazionale, a difesa dei servizi erogati dalle Province e dei suoi livelli occupazionali, all’interno dello stato di agitazione che i dipendenti della Provincia hanno dichiarato in data 27 novembre.
 

Dipendenti della Provincia in piazza per protesta (Foto Frasca)

La manifestazione è avvenuta in contemporanea alla seduta del Consiglio Provinciale, che ha esaminato la questione. A sostegno delle richieste presentate dai dipendenti, il Consiglio Provinciale ha approvato all'unanimità un ordine del giorno. L'ordine del giorno chiedono al Consiglio di impegnarsi per sollecitare tutti i livelli, statali e regionali, per definire rapidamente l’attribuzione delle competenze e dei relativi dipendenti assegnati, nonché per individuare le risorse economiche necessarie al loro espletamento; salvaguardare i servizi erogati dalla Provincia sia dal punto di vista qualitativo, sia dal punto di vista della loro vicinanza ai cittadini; salvaguardare competenza e professionalità dei dipendenti provinciali e mettere in atto tutte le azioni necessarie ai fini della tutela dei livelli occupazionali; garantire quanto previsto dal contratto collettivo nazionale e decentrato (garanzia della regolarità nel pagamento degli stipendi e del salario accessorio e mantenimento delle attuali condizioni organizzative di lavoro).
 

Al presidio dei dipendenti provinciali ha partecipato anche il Partito Comunista dei Lavoratori Romagna, come rileva una nota del partito stesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti della Provincia in piazza per protesta: "Definire la riforma"
ForlìToday è in caricamento