menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La città che non va. Ancora una volta il problema della pupù dei cani

Sembra una questione veramente mai risolta. L'eliminazione dei cassonetti dei rifiuti nelle zone della città in cui è stato introdotto il 'porta a porta' sta provocando notevoli difficoltà ai possessori di cani

Sembra una questione veramente mai risolta. L’eliminazione dei cassonetti dei rifiuti nelle zone della città in cui è stato introdotto il ‘porta a porta’ sta provocando notevoli difficoltà ai possessori di cani, che non sanno dove buttar via gli escrementi dei loro amici a 4 zampe. Dopo una precedente segnalazione  e la relativa risposta dell’assessore all’Ambiente Alberto Bellini (, ecco riproposto il tema.

‘La città che non va’ è l’iniziativa di ForlìToday che raccoglie i suggerimenti dei cittadini sui piccoli e grandi problemi di Forlì e del suo territorio. Parallela e sempre aperta è l’altra iniziativa, la “Forlì che funziona”, che permette invece di segnalare i tanti buoni esempi che abbondano a Forlì, così da indicarli come buone pratiche per i cittadini forlivesi. Per inviare la tua segnalazione (non anonima e possibilmente munita di materiale fotografico): redazione@romagnaoggi.it

DOVE METTO LA PUPU’ DEL CANE?

Scrive nella sua segnalazione Licia Paganelli, bacchettando chi non raccoglie gli escrementi del proprio cane: “Da quando sono stati tolti i bidoni della spazzatura dalla strada per l'inizio della raccolta differenziata, non sono stati messi, almeno nei marciapiedi, contenitori appositi per i bisogni degli animali che portiamo a passeggio. Infatti la gente molto spesso non raccoglie i bisogni del proprio cane e non è un bel vedere. È possibile rimediare a questa mancanza?”.

Sul tema l'assessore Bellini ha già annunciato un intervento risolutivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento