menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulizie nei locali dell'Agenzia delle Entrate, arriva lo sciopero delle lavoratrici

Incalzano i sindacati Cgil, Cisl e Uil: "Anche questa volta le richieste delle lavoratrici non sono state ascoltate"

I sindacati uniti, Filcams CGIL, Fisascat Cisl e UIL trasporti dei territori di Cesena e Forlì proclamano uno sciopero nelle giornate del 12 e 13 dicembre, dopo lo stato di agitazione per il mancato pagamento dello stipendio di ottobre 2019. In fibrillazione ci sono i dipendenti dell'azienda che svolge il servizio di pulizia nei locali dell'Agenzia delle Entrate.

Incalzano i sindacati: "Anche questa volta le richieste delle lavoratrici non sono state ascoltate. Le rivendicazioni continue, poste in essere dalle Organizzazioni Sindacali congiuntamente alle lavoratrici, non trovano soluzione.  Rivendichiamo il pagamento immediato dello stipendio arretrato di ottobre 2019 e puntualità nei futuri pagamenti. Le prossime due scadenze di pagamento son il 15 dicembre per lo stipendio di novembre e il 20 dicembre per il pagamento della tredicesima".

"E’ già difficile - rimarcano Cgil, Cisl e Uil - portare avanti una famiglia quando hai un contratto part-time involontario e retribuzioni che non permettono la  sopravvivenza, ma non essere retribuiti per il lavoro svolto è inaccettabile".   

"Ancora una volta chiediamo all’Agenzia delle Entrate di assumersi le proprie responsabilità, intervenendo in surroga, al fine di vedere tutelati i diritti delle lavoratrici e il servizio a loro fornito.  Ricordiamo infatti che per la legge il committente deve rispondere delle inadempienze della ditta che ha in appalto. Pertanto la mobilitazione proseguirà fino a una positiva soluzione della vertenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento