rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Territorio / Forlimpopoli

“Quattro alluvioni negli ultimi 20 anni”: a San Pietro ai Prati una raccolta firme

Per la frazione quella di maggio è stata la quarta alluvione negli ultimi vent’anni, la seconda negli ultimi otto anni

Una petizione per salvaguardare la frazione di San Pietro ai Prati dal rischio di alluvione. Ad organizzare la raccolta firme è il Consiglio di Zona, come dettaglia il presidente Vanni Castagnoli: “La nostra frazione ha subito diverse alluvioni nel corso degli ultimi anni e quelle del 1996, 2015 e 2023 sono le ultime principali. Nonostante sia passato diverso tempo gli organi competenti non hanno mai trovato soluzioni o fatto qualcosa in merito”.

“I cittadini sono delusi e preoccupati di fronte a questa situazione - prosegue Castagnoli -. L’ultimo episodio di allagamento nel maggio 2023 è stato di una velocità e potenza inaudita. La vicinanza nella nostra frazione dei torrenti Ausetta e Ponara e del Bevano rendono questa situazione particolarmente critica. Per questi motivi il Consiglio di Zona ha promosso una raccolta firme tra i cittadini della Zona per porre all’attenzione dell’Amministrazione Comunale il malessere della frazione di fronte ad un immobilismo in tal senso e per poter concedere allo stesso uno strumento per eventuali richieste sovracomunali”.

“È recente la presentazione di un progetto di fattibilità del Consorzio di Bonifica per vasche di laminazione che migliorerebbero a monte il nostro problema - prosegue il presidente del Consiglio di Zona di San Pietro ai Prati -. Questo progetto deve essere però approvato nel suo finanziamento dal Commissario Figliuolo e dal suo team”.

Conclude Castagnoli: “La sindaca Milena Garavini ci ha confermato che si sarebbe occupata di interfacciarsi con la struttura commissariale del generale Figliuolo e che ci avrebbe tenuti informati. Speriamo caldamente che questa volta si arrivi a dei fatti a favore della frazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Quattro alluvioni negli ultimi 20 anni”: a San Pietro ai Prati una raccolta firme

ForlìToday è in caricamento