menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Didattica online, ma non per tutti: tra chi ha la linea lenta e chi è senza pc

Il Comune di Bertinoro ha realizzato attraverso un questionario una mappatura delle attrezzature elettroniche e connessioni internet presenti nelle famiglie

Il Comune di Bertinoro, in attesa dei finanziamenti ministeriali e regionali per il contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative, ha chiesto alle famiglie coinvolte in questi mesi dall'educazione a distanza dei propri figli di compilare un questionario online per verificare le attrezzature elettroniche e le connessioni internet presenti e le loro eventuali necessità e difficoltà. Il sondaggio, pubblicato sul sito del Comune e diffuso grazie all'aiuto dei Comitati dei genitori e delle associazioni, ha riscosso un’ottima adesione con 458 famiglie che hanno contribuito alla compilazione.

Dai risultati è emerso che hanno risposto famiglie residenti in tutte le zone del Comune e che il 61,8% riesce a far seguire le lezioni a distanza a tutti i figli, mentre il 7,6% non riesce del tutto e il 7,2% solo qualche volta. Il 33,4% delle famiglie hanno un componente che fa smart work in casa, il 13,% due componenti, 31,1% nessun componente. Per quanto riguarda le strumentazioni elettroniche presenti in casa: Il 40,8% delle famiglie hanno un pc-tablet, il 34,1% due, il 10,3% tre, il 4,5% quattro. Il 10,3% degli intervistati ha dichiarato di non possedere nessun pc-tablet. Il 75% delle famiglie ha a disposizione una stampante, una webcam e un microfono.

Alla domanda "Se non riescono a seguire regolarmente le lezioni, indichi il motivo", l’8,3% delle famiglie riporta di non avere strumenti informatici abbastanza performanti e l’8,8% di non averne un numero adeguato. Ci sono però dei limiti strutturali, in particolare le famiglie lamentano la mancanza di strumenti quali pc-tablet (33%) per tutti i componenti, e soprattutto una rete performante (37%) più veloce e potente per assicurare il traffico di più connessioni in contemporanea, quale fibra, 4G, Adsl, anche a causa della conformazione del territorio collinare e della distribuzione in piccole frazioni che non sono raggiunte dalla banda larga o che hanno una connettività scarsa anche per la telefonia. Infatti come voto alla connessione internet il 69,5% ha risposto che è adeguata (con valutazione da sufficiente a ottima e Il 30,5% da insufficiente a pessima.

Alla domanda aperta "Proposte o idee da inoltrare al Comune per aiutare le famiglie con i device e le reti internet" (su 149 risposte), la maggior parte delle persone hanno risposto di aver bisogno di una rete internet più potente e veloce. Viene chiesta tante volte la fibra diretta in tutte le case. Alcune famiglie chiedono il wifi gratuito e giga gratuiti per i propri telefono cellulari. Solo una minoranza di famiglie ha chiesto anche assistenza gratuita all’utilizzo delle apparecchiature informatiche e contributi per acquistare pc-tablet. Alcune risposte riguardavano questioni didattiche che verranno girate all’Istituto Comprensivo di Bertinoro per competenza. Oltre alle risorse che arriveranno dalla Regione e dal Ministero, il Comune di Bertinoro ha ricevuto dalla Ditta Smurfit Kappa Italia di Bertinoro una donazione di sostegno economico per l’emergenza Covid-19 per il rafforzamento della didattica a distanza.

"Sapevamo chelLa Regione Emilia Romagna stava per far uscire un bando per colmare il divario digitale delle studentesse e degli studenti impegnati in attività formative a distanza - commenta l’assessore Sara Londrillo, ideatrice e promotrice del questionario - Di conseguenza abbiamo deciso di proporre preventivamente un questionario per verificare le reali necessità di strumentazioni informatiche delle nostre famiglie. Sia io che il Sindaco siamo molto soddisfatti della importante risposta che abbiamo avuto. Il Comune di Bertinoro cercherà di venire incontro per quanto possibile alle legittime esigenze delle famiglie per agevolarle in un momento così difficile sia dal punto di vista sociale che economico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento