menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alberi in viale dell'Appennino, la replica: "Non sono i platani a rappresentare un'insidia, ma l'uomo"

Il gruppo contro l'abbattimento degli alberi a San Lorenzo in Noceto replica così al Comitato di quartiere di San Lorenzo relativo al taglio dei platani

"La difesa dell'ambiente non è una sfida ma una preghiera; non è una questua casa per casa, parere per parere, ma un moto universale che non ha indirizzo". Il gruppo contro l'abbattimento degli alberi a San Lorenzo in Noceto replica così al Comitato di quartiere di San Lorenzo relativo al taglio dei platani. "La difesa dell'ambiente, della natura, dell'aria che respiriamo e degli alberi che non vogliono morire, non ha bandiere o nazionalità - viene evidenziano -. Ed a raccogliere l'appello siano anche gli abitanti di Timbuctu' e di ogni landa desolata del pianeta, dove anche le formiche sanno che muore chi getta la propria vita contro un albero, senza trattenere la misura della corsa o rispettare lo spazio di ogni essere vivente: alberi compresi. L'irresponsabilità di alcuni che non hanno rispetto della propria vita e di quella degli altri, che guidano ad alta velocità imprudentemente, non ha nulla a che fare con gli alberi. Non sono i platani a rappresentare un' insidia, ma l'uomo. L'albero ha diritto di essere, di esistere nella sua sanezza, e non va sacrificato per la follia di chi ha deciso di suicidarsi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento