Raccolta dei pannoloni a pagamento, lo sfogo: "E' ingiusto, sono perfino esenti dal ticket"

“I pannoloni per gli anziani li passa gratuitamente l'Ausl, senza il pagamento del ticket, però Alea chiede soldi per ritirarli una volta gettati"

“I pannoloni per gli anziani li passa gratuitamente l'Ausl, senza il pagamento del ticket, però Alea chiede soldi per ritirarli una volta gettati. E' una sorta di ticket camuffato”: è lo sfogo di una donna di Meldola, che si trova ad occuparsi di ben tre anziani non autosufficienti. “Per me – spiega – anche pochi euro moltiplicati per tre diventano un costo non irrisorio”. Uno dei nodi della raccolta differenziata porta a porta resta il ritiro di pannoloni per persone con invalidità e malattie croniche, in gran parte anziani, e pannolini dei bambini. Per queste due categorie i Comuni soci di Alea hanno  predisposto i “bidoni solidali”, il cui singolo ritiro potrebbe avere il costo di un euro. Un costo che, però – soprattutto nel caso dei pannoloni – viene ritenuto ingiusto dal momento che la fornitura viene passata dall'Ausl esente da ogni pagamento e quindi è un servizio pubblico essenziale. 

“Mia madre è una invalida di 85 anni, mio padre ha 89 anni ed è in casa di riposo. Un'anziana zia è seguita dalle badanti, ma ad occuparmi delle questioni burocratiche sono io”, racconta la signora a cui non va giù la novità di dover pagare per lo smaltimento di prodotti ritenuti necessari ed essenziali per i parenti anziani che segue. La protesta è anche contro i Comuni, a cui si rimanda per la richiesta del bidone solidale: “Quando mi sono rivolta al Comune di Civitella, mi hanno detto che non sapevano ancora gestire la richiesta, gentilissimi ma incapaci di risolvere la mia problematica. A Meldola, invece, la domanda me l'hanno fatta fare, ma non mi hanno consegnato né una ricevuta, un timbro, un numero di protocollo attestante che la richiesta è stata depositata”. Nel mirino anche la burocrazia: “L'Ausl ha gli elenchi di chi beneficia delle forniture di pannoloni, basterebbe comunicare questi dati ad Alea, invece di costringerci a fare domande e certificare informazioni che esistono già all'Ausl”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro frontale sulla via per la Tangenziale: uno degli automobilisti non ce l'ha fatta

  • Dramma in A14, auto si schianta fuori strada e si ribalta nel fosso colmo d'acqua: un morto ed una donna ferita

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si ritrova "sgraditi ospiti" nella minestra: protesta per le larve nel pacco di pasta

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

Torna su
ForlìToday è in caricamento