Alea Ambiente, la differenziata arriva all’82%. Focus sul conferimento dei rifiuti

"L’obiettivo è di raggiungere risultati sempre più performanti", afferma Paolo Di Giovanni, direttore generale di Alea Ambiente

La raccolta differenziata del bacino forlivese è arrivata all’82%, dopo oltre 4 mesi dalla conclusione dell’avvio del porta a porta con tariffa puntuale, grazie alla preziosa collaborazione di tutti i cittadini. Le prime analisi merceologiche svolte dai Consorzi di Filiera dimostrano che la qualità di alcune frazioni recuperate va perfezionata, soprattutto quella della plastica. L’azienda dalle prossime settimane intensificherà le verifiche sul territorio, con personale tecnico specializzato per svolgere controlli a campione. "L’obiettivo è di raggiungere risultati sempre più performanti, non solo in termini di percentuale di raccolta differenziata, ma anche di qualità del materiale raccolto", afferma Paolo Di Giovanni, direttore generale di Alea Ambiente.

Indicazioni sui conferimenti

All'interno del contenitore della plastica si possono conferire bottiglie in plastica di acqua e bibite; flaconi, dispensatori non spray, barattoli in plastica per il confezionamento di vari materiali (esempio detergenti, detersivi e cosmetici); vasetti in plastica dello yogurt; vaschette sagomate in plastica o polistirolo per alimenti (uova, frutta e gelato); buste, borsette, confezioni in nylon e plastica (esempio sacchetti in plastica dei surgelati e dei caffè); reti per frutta e verdura; film, pellicole e cellophane; lattine in alluminio (per bibite); tappi e coperchi metallici; scatole e contenitori in banda stagna per alimenti (ad esempio pelati, tonno ed altro); blister dei medicinali vuoti; tubetti metallici vuoti; piatti e bicchieri di plastica usa e getta.

ALEA, IL DIZIONARIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

I materiali vanno buttati possibilmente sfusi, appena sgocciolati, senza necessità di lavarli. Alea ricorda che "per dubbi su dove gettare i rifiuti è presente il Dizionario dei Rifiuti, consultabile e scaricabile sul sito www.alea-ambiente.it e che nei prossimi mesi sarà distribuito a tutti i cittadini". L’azienda specifica che "gli errori di conferimento continueranno ad essere segnalati dagli operatori che svolgono il servizio, con un adesivo rosso che sarà lasciato sul contenitore. Si tratta di uno strumento per informare ed aiutare i cittadini ad imparare a differenziare correttamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

Torna su
ForlìToday è in caricamento