Vacanze nel rispetto dell’ambiente a Ridracoli grazie alla raccolta differenziata

Recentemente gli operatori di Hera hanno eliminato nelle attività della frazione di Ridracoli tutti i contenitori per la raccolta del rifiuto indifferenziato

Vacanze più green nelle case per vacanze, rifugi e sentiti natura alla diga di Ridracoli grazie alla raccolta differenziata. Le famiglie che decideranno di trascorrere momenti di svago e relax presso il parco dell’invaso nel periodo pasquale o durante il lungo ponte del 25 aprile e 1 maggio troveranno infatti una novità, importante per l’ambiente: potranno fare la raccolta differenziata presso tutte le attività ricettive, gestite dalla cooperativa Atlantide.
 
Recentemente gli operatori di Hera in accordo con i Comuni di Santa Sofia e Bagno di Romagna, hanno eliminato nelle attività della frazione di Ridracoli tutti i contenitori per la raccolta del rifiuto indifferenziato e al loro posto hanno collocato una ventina di contenitori per la raccolta differenziata di carta/cartone, plastica/lattine e vetro. Questo per migliorare la raccolta differenziata in quantità e qualità, coerentemente con il progetto di potenziamento portato avanti in questi ultimi anni dall’amministrazione comunale santasofiese, che ha scelto di ridurre progressivamente i contenitori per l’indifferenziato a vantaggio del recupero dei materiali e dell’ambiente.

"In questo modo anche alla diga di Ridracoli si farà la raccolta differenziata come in tutto il resto del territorio di Santa Sofia, dove stiamo portando avanti da anni un progetto di potenziamento per rendere l’ambiente sempre più sostenibile - afferma soddisfatto l’assessore all’ambiente del Comune di Santa Sofia Tommaso Anagni -. L’area protetta di Ridracoli insiste sul territorio di Santa Sofia e in parte su quello Bagno di Romagna: per questo abbiamo portato avanti questa iniziativa, quasi a costo zero ma di grande impatto, in collaborazione con l’amministrazione del comune termale".
 
Per conservare intatte le bellezze naturali dell’area protetta è fondamentale la collaborazione dei suoi frequentatori, anche con un gesto semplice come fare la raccolta differenziata dei rifiuti non solo presso le attività di Ridracoli, ma anche all’interno di tutto il Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna di cui il piccolo borgo dell'Appennino forlivese fa parte.

Nelle aree di sosta all’esterno del parco sono presenti numerose isole ecologiche posizionate in corrispondenza dei principali punti di accesso al versante romagnolo. In questi contenitori è possibile conferire la carta, la plastica/lattine, il vetro e l’indifferenziato prodotti durante l’escursione: i rifiuti vengono così avviati agli impianti di separazione, trattamento e recupero, dove vengono rilavorati per la creazione di nuovi prodotti, consentendo di recuperare più del 90% dei rifiuti differenziati.

Per poter ottenere questo importante risultato a tutela dell’ambiente è importante osservare alcune semplici regole: schiacciare quando possibile gli imballaggi per evitare che occupino troppo spazio, non lasciare mai rifiuti di alcun tipo a terra, accanto a cassonetti e contenitori stradali e non inserire rifiuti che non siano conformi al tipo di raccolta indicata.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Giugno, le sagre sbocciano in tutta la Romagna: ecco tutti gli imperdibili appuntamenti

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

  • Quale possibile giunta per Zattini? Questi i nomi in pole position per i ruoli di assessori

Torna su
ForlìToday è in caricamento