rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Santa Sofia

Raccolta differenziata, Santa Sofia supera il 50%: "C'è ancora molto da fare"

In questi anni il Comune di Santa Sofia con la riorganizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani ha raggiunto gli obiettivi prefissati, ovvero superare il 50% del rifiuto differenziato

In questi anni il Comune di Santa Sofia con la riorganizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani ha raggiunto gli obiettivi prefissati, ovvero superare il 50% del rifiuto differenziato. "C’è ancora molto da fare e per questo durante il 2020 con il nuovo affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani, affidato al gruppo Hera, verranno organizzati incontri dedicati con le attività produttive, cittadini e associazioni del terzo settore", spiega il sindaco Daniele Valbonesi.

"I temi - prosegue - saranno legati al nuovo servizio di raccolta mista, ovvero ritiro a domicilio della frazione organica e del rifiuto indifferenziato mentre per i rifiuti come carta, plastica, allumino, vetro e oli alimentari rimarranno i cassonetti stradali. Questo per arrivare progressivamente alla tariffa puntuale che oltre che migliorare notevolmente il sistema di raccolta, potrà portare dei benefici anche in termini economici perché si pagherà per quanto non si riesce a differenziare o recuperare". 

Resterà gratuito il servizio di raccolta dei Raee (apparecchiature elettriche é elettroniche), degli ingombranti, delle potature e degli sfalci, chiamato il numero verde 800999500.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, Santa Sofia supera il 50%: "C'è ancora molto da fare"

ForlìToday è in caricamento