menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta fondi a Bertinoro, la rettifica della società "Servizi di Utilità Sociale"

In riferimento all'articolo pubblicato dal titolo "Bertinoro, raccolgono fondi per disabili: la truffa è dietro l'angolo", la società "Servizi di Utilità Sociale srl" ha inviato alla redazione una richiesta di rettifica

In riferimento all’articolo pubblicato su ForlìToday il 16/11/2011 dal titolo “Bertinoro, raccolgono fondi per disabili: la truffa è dietro l'angolo”, la società “Servizi di Utilità Sociale srl” ha inviato alla redazione una richiesta di rettifica di tale notizia. Nella lettera, inviata tra l’altro anche al sindaco di Bertinoro Nevio Zaccarelli, la società evidenzia “l’assoluta falsità di quanto riportato nell’articolo in quanto, al contrario, il Comune ha inviato alla mia assistita tramite la Segreteria del Sindaco, una nota via mail del 15 settembre 2011 con la quale, in riscontro all’invio della bozza della lettera di presentazione contenente il logo del Comune, quest’ultimo, appunto, ne autorizzava l’utilizzo: “procedete pure con l’utilizzo di questa lettera in attesa dell’invio da parte nostra della lettera di adesione al progetto firmata dal sindaco””.

“In ogni caso – continua la lettera della società ‘Servizi di Utilità Sociale srl’ – il comportamento degli incaricati della società risulta assolutamente trasparente, e ciò perché questi si presentano alla potenziale clientela con una lettera nella quale compaiono gli Enti ed associazioni che, nella specie, sono rappresentati dall’Auser Volontariato di Forlì-Onlus da tale lettera di presentazione, escluso il logo riportato in alto a sinistra, non risulta alcun riferimento al Comune”.

La lettera che il Comune ha inviato alla società è stata allegata ed inviata anche alla redazione di ForlìToday.

“Nella lettera – prosegue la missiva della società richiedente la rettifica – è inoltre evidenziata l’esistenza del rapporto con l’Auser. Si evidenzia, ancora, che risulta falso il fatto che il modulo contrattuale, che reca chiaramente nell’intestazione la società, e che viene sottoposto alla firma dei clienti, si riferisce all’acquisto di spazi pubblicitari. Pertanto, ciò rende inequivocabile la falsità di quanto dichiarato in merito alla “raccolta di fondi” per disabili, perché l’iniziativa è diretta alla vendita di spazi pubblicitari da apporsi sulla superficie del veicolo che, concesso in comodato d’uso gratuito all’Auser, è attrezzato per il trasporto di disabili. La gravità dell’affermazione contenuta nell’articolo e con particolare riferimento al titolo rende la misura del pregiudizio arrecato all’iniziativa”.

“Per tali motivi – si chiude la lettera – stante l’assoluta ingiustizia e lesività delle accuse e/o affermazioni, con la presente invitiamo formalmente il giornale a rettificare immediatamente e adeguatamente, la notizia perché contenente dichiarazioni false e gravemente lesive, nonché a pubblicare, con la medesima forma, il contenuta di questa lettera”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento