Una scatola carica di solidarietà, mobilitazione per una 43enne: "L'unione fa la forza"

Ad organizzarla è Doretta Brancaleoni, titolare del salone "Acconciature Doretta" di via Macero Sauli, 1, nei pressi del Foro Boario

Una raccolta fondi per aiutare Giulia, nome di fantasia, una 43enne forlivese che ha come unica fonte di reddito una pensione di appena 512 euro, nel pagare l'ultima tranche della rata di una caldaia. Ad organizzarla è Doretta Brancaleoni, titolare del salone "Acconciature Doretta" di via Macero Sauli, 1, nei pressi del Foro Boario. La 43enne, seguita dagli assistenti sociali, ha entrambi i genitori ricoverati in case di riposo e seguiti da tutori.

"Tra febbraio e marzo scorsi – spiega Doretta – si è rotta la caldaia e per quindici giorni la donna è rimasta al freddo. Si era provveduto alla sostituzione di un pezzo, al costo di 180 euro, ma dopo dieci giorni si è resa necessaria la sostituzione”. La caldaia è costata circa 3102 euro, con pagamento dilazionato in tre fatture: una addebitata al babbo, una alla madre e la terza a “Giulia”, di 1034 euro. “Le prime due fatture sono state saldate dai tutori, ma l'ultima quota da saldare spetta a "Giulia" – spiega "Dory" -. Con i pochi soldi della pensione non riesce, poiché ci campa per fare la spesa e pagare le altre bollette".

Brancaleoni, che ritaglia spazi di tempo da dedicare a "Giulia", ha così deciso di organizzare una raccolta fondi nel proprio punto vendita. “Una colletta per riuscire a raggiungere la somma, dove è possibile donare da uno a cinque euro - spiega -. In un'apposita scatola è possibile mettere una busta chiusa anonima con la donazione. Se aderiamo in duecento persone riusciamo a racimolare la somma. L'unione fa la forza. Chi mi conosce sa la serietà con la quale seguo queste cose”. Tant'è che Brancaleoni ha anche ottenuto un incontro in Comune per chiedere sussidi a favore di “Giulia”.

raccolta-fondi-giulia-2

IMG-20200903-WA0007

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento