Tentati rapimenti di bambine in centro, altre persone sfilano in Questura

La Questura di Forlì è ancora al lavoro sul caso dei tre episodi di maldestri tentativi di rapimento di bambine in centro storico contestati ad un indiano di 38 ann

La Questura di Forlì è ancora al lavoro sul caso dei tre episodi di maldestri tentativi di rapimento di bambine in centro storico contestati ad un indiano di 38 anni. Sull'onda degli episodi resi noti martedì e mercoledì scorso, infatti, alcune persone sui social network hanno esternato di aver vissuto situazioni analoghe. Per non lasciare nulla al caso, l'ufficio prevenzione generale della Questura, diretto dal commissario Stefano Sant'Andrea, ha contattato tre specifici segnalanti che hanno potuto così circostanziare meglio i fatti. 

L'indiano di 38 anni è arrestato lunedì sera in flagranza di reato con l'accusa di tentato sequestro di persona aggravato dall'aver agito contro minori di 14 anni. Di fatto, in condizioni di estrema ubriachezza molesta, non si faceva scrupoloso di avvicinarsi a bambine di età variabile tra gli 11 mesi e i 6 anni, pur in presenza dei genitori (in due casi i padri e in un altro la madre), è di cercare di afferrarle, con lo scopo - ritengono l'autorità giudiziaria e gli inquirenti - di portarle via, letteralmente strappate dalle braccia dei genitori. Un'azione sicuramente sprovveduta e non pianificata, che rientra nelle molestie, ma un incubo per chi si è trovato a vivere l'esperienza. In un caso una bambina di 11 mesi ha battuto la testa in terra, in quanto nel parapiglia col padre il passeggino si è ribaltato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ora, la Polizia non indaga su ulteriori episodi che si potrebbero essere verificati in precedenza, non denunciati tempestivamente, ma grazie al reperimento di ulteriori testimoni sta dettagliando sempre di più le accuse a carico del 38enne con problemi con l'alcol, ma non psichiatrici (almeno non ancora documentati formalmente), su cui grava l'ipotesi di reato di tentato rapimento aggravato. Il 38enne si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento