menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clamoroso colpo in banca: i rapinatori entrano da un buco e razziano 90mila euro

Scattato l'allarme, sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì

Un piano studiato a tavolino. Non è di sicuro un colpo improvvisato quello messo a segno lunedì mattina alla Banca di Forlì - Credito Cooperativo, a San Varano, da due individui col volto travisato e armati di pistola. La banda è entrata in azione nel cuore della nottata tra domenica e lunedì: dopo aver scavato un buco da un locale sfitto attiguo all'istituto di credito di via Firenze, i malviventi si sono nascosti all'interno del bagno in attesa dell'apertura.

All'8,30 è scattata la "fase 2" del piano. Armati di pistola, col volto travisato e guanti per non lasciare le impronte, hanno minacciato i dipendenti presenti, intimando la consegna del denaro. Hanno dovuto attendere che si aprissero le cassaforti temporizzate prima di mettere mani sul bottino, circa 90mila euro. Prima di dileguarsi hanno chiuso gli impiegati in bagno, legandoli con delle fascette, e quindi affisso un cartello nel quale veniva indicata l'apertura della banca intorno alle 10 per ragioni tecniche.

I dipendenti, appena sono riusciti a liberarsi, hanno dato l'allarme. Sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì. Dalle prime testimonianze i rapinatori erano italiani, con flessione dialettale meridionale. Un altro significativo particolare: indossavano una tuta mimetica. Non è da escludere che all'esterno vi fosse un complice ad attenderli in auto. Gli investigatori hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza per riuscire a dare un volto ai banditi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento