rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Rapina al bar "L'incontro", preso il responsabile: "Sono disperato, troppe spese"

Carabinieri sono giunti all'uomo dopo aver visionato le immagini di diverse videocamere posizionate nella zona

E' durata poche ore la fuga del rapinatore del bar "L'incontro" di via Fermi. Con un'indagine lampo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì hanno assicurato alla giustizia il responsabile: si tratta di un operaio forlivese di 39 anni. Gli uomini dell'Arma lo hanno raggiunto sul posto di lavoro. La perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare l’intera somma rubata, 1200 euro, che saranno restituiti all’avente diritto.

L’uomo, incensurato, ha poi ammesso le proprie responsabilità, permettendo agli operanti anche il recupero degli indumenti utilizzati e di cui si era disfatto, buttandoli in un cassonetto per i rifiuti. Trovato in casa e sequestrato anche il grosso coltello da cucina utilizzato per minacciare la barista. L’autore era palesemente rammaricato per il suo gesto. Sposato con figli, ha spiegato di essersi trovato in difficoltà economiche e di non riuscire a sbarcare il lunario.

E così, in preda alla disperazione, si è trasformato in rapinatore per racimolare il denaro. Si è scusato per l’accaduto; ha ribadito che era fuori di testa, di non riuscire più neppure a dormire per i pensieri derivati dalle difficoltà economiche e dalle spese. Da lì la scelta drammatica. I Carabinieri sono giunti all’uomo dopo aver visionato le immagini di diverse videocamere posizionate nella zona, attraverso le quali hanno individuato l’auto utilizzata, poi risultata di proprietà dell’uomo.

DSC_0696-2

DSC_0689-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al bar "L'incontro", preso il responsabile: "Sono disperato, troppe spese"

ForlìToday è in caricamento