Cronaca Meldola

Ottantenne pestato e derubato nella sua abitazione: arriva la condanna per i rapinatori

L'uomo era stato legato al letto e picchiato dai malviventi che erano poi fuggiti via con denaro e cellulari

Una violenta rapina in casa in cui l'86enne Giuseppe Spartà, gestore di un noto locale di Lignano, è stato pestato e derubato. Adesso tre degli imputati sono stati condannati a sette anni e due mesi. Questa la sentenza nei confronti di un 31enne, un 29enne e un 27enne, tutti di origine albanese e residenti in Romagna, nel Forlivese. La banda venne decapitata dai Carabinieri friuliani, del Nucleo Investigativo di Forlì e del Nucleo Operativo Radiomobile di Meldola, sulle tracce dei responsabili di un'altra violenta rapina ai danni di un imprenditore di Civitella di Romagna.

Per i primi due imputati gli avvocati avevano chiesto il minimo della pena con le attenuanti generiche, mentre il terzo imputato si era sempre dichiarato estraneo ai fatti. L'accusa aveva chiesto 6 anni, ma condanna, arrivata con rito abbreviato, è stata più dura e ha riconosciuto i tre colpevoli anche di sequestro di persona e lesioni. inoltre è stato riconosciuto alla vittima un risarcimento di 50mila euro.

L'anziano era infatti stato legato al letto e picchiato dal gruppo di malviventi che era entrato nel suo appartamento al primo piano di notte, forzando una finestra. I tre avevano portato via un migliaio di euro e dei cellulari. L'anziano per le botte ricevute era stato ricoverato in ospedale con una prognosi di 25 giorni. 

Sono invece ancora aperti i procedimenti con rito ordinario verso un altro complice, un 28enne, sempre residente in Romagna. E' stato invece liberato dal tribunale del riesame un 60enne italiano, la cui posizione è stata stralciata. L'uomo è un ex dipendente dell'attività gestita da Spartà, che era accusato di essere il basista della banda criminale che ha messo a segno il colpo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottantenne pestato e derubato nella sua abitazione: arriva la condanna per i rapinatori

ForlìToday è in caricamento