Dalla "palpatina" scoppia il caos tra circa 25 giovani e non: finisce in botte e rapina in spiaggia

E' l'allucinante storia di un sabato sera AL MARE, che affiora solo alle 11,30 della mattina quando un giovane forlivese di 18 anni arriva dalla Polizia con il volto tumefatto

Uno scontro tra due gruppi di minorenni e neomaggiorenni originata dalla “palpata” al sedere di una ragazza all'interno di un locale di ballo diventa nel giro di poche ore un “confronto” tra circa 25 persone, tra cui alcuni che minorenni non lo sono più da un pezzo, che sfocia in un pestaggio e in una rapina, il tutto “condito” per alcuni soggetti probabilmente da alcol e forse anche droghe, dal momento che sono spuntate anche delle dosi di marijuana in una perquisizione. E di queste circa 25 persone, pur essendo una “scena” che dura per più di un'ora, nessuno pensa di avvisare le forze dell'ordine, neppure le vittime o il gestore del locale.

E' l'allucinante storia di un sabato sera nel cuore di Cesenatico, che affiora solo alle 11,30 di domenica mattina quando un giovane forlivese di 18 anni arriva al posto di Polizia di Cesenatico con il volto tumefatto per denunciare la rapina dello zainetto con dentro i suoi averi e il telefono la notte precedente. E dalla sua denuncia inizia una laboriosa attività di ricostruzione di quanto accaduto la notte, grazie anche all'attività di indagine della Squadra Mobile e della Volante, che nel corso dei controlli della mattina in zona spiaggia aveva già identificato alcuni sospetti senza saperlo, acquisendo quindi i loro dati prima della denuncia.

Il tutto, come detto, parte da un gruppo di quattro giovani, tre romagnoli e un marchigiano, tra cui una ragazza. Uno di loro, in un locale nei pressi della spiaggia, dà origine al diverbio palpeggiando il fondoschiena di una 17enne di Cervia, azione di fronte alla quale il gruppo della giovane – anch'esso formato da 4 persone in gran parte minorenni – reagisce con spintoni e una breve colluttazione a terra che termina con l'intervento dei buttafuori che costringono il palpeggiatore e i suoi compagni a uscire dal locale.

Poteva finire qui, come una zuffa tra ragazzini. Ma da una parte il gruppo uscito dal locale avrebbe deciso di non allontanarsi, rimanendo nella zona del molo, dall'altra parte la madre della palpeggiata, una donna intorno ai 40 anni, presente anche lei nel locale ma non all'episodio incriminato, sarebbe uscita fuori a rimproverare i giovani, ricevendo però una risposta fatta di insulti, ingiurie e parolacce. E questo avrebbe fatto scatenare una seconda reazione. Un'amica della giovane oggetto della sgradita attenzione, infatti, avrebbe chiamato rinforzi – secondo quanto ricostruito la Polizia – facendo venire da un'altra discoteca il fratello, un albanese di 18 anni con altri amici al seguito. A Cesenatico i gruppi si sarebbero sommati in spiaggia in un unico assembramento di circa 20 persone, che a quel punto ha “puntato” il palpeggiatore, l'amico più focoso di quest'ultimo e gli altri. 

Ne è nato quindi un pestaggio in cui si sarebbero suddivisi i ruoli: alcuni avrebbero trattenuto coloro che non c'entravano niente, un altro avrebbe picchiato il ventenne che poco prima aveva allungato le mani, che non ha reagito alla raffica di botte e calci temendo per la sua salute e soffrendo di patologie croniche. Invece, a vedersela con il 18enne forlivese sarebbe stato appunto il giovane albanese che dopo averlo picchiato, secondo quanto ipotizzato dalla Polizia, lo ha rapinato dello zainetto e del suo contenuto. Il primo ha rimediato una prognosi di 20 giorni, il secondo di 5 giorni, dopo le cure del Pronto Soccorso.  Provvidenziali sono stati i controlli di prevenzione in spiaggia, dal momento che il gruppo degli "aggressori" è stato identificato poche ore dopo nel corso di normali controlli, quando ancora la Polizia non sapeva niente del fattaccio. Risalire a loro, quindi, non è stato difficile. Alla fine della ricostruzione la Polizia ha deciso di procedere per il reato più grave, quello di rapina. Ad uno dei presenti, inoltre, sono state trovate in un pacchetto di sigarette otto dosi di marijuana e per questo è stato segnalato per il possesso della droga.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

Torna su
ForlìToday è in caricamento