Arancia Meccanica, storico barista picchiato e rapinato in casa: nella banda anche due "forlivesi"

I fatti si sono consumati nella nottata tra giovedì e venerdì a Lignano Pineta, in provincia di Udine

Sono accusati di aver picchiato e rapinato un anziano esercente. Con l'accusa di "rapina aggravata e sequestro di persona" in concorso con altri due connazionali sono stati assicurati alla giustizia due giovani di nazionalità albanese, un 26enne ed un 28enne, entrambi residenti a Forlì. I fatti si sono consumati nella nottata tra giovedì e venerdì a Lignano Pineta, in provincia di Udine. Nel mirino della banda è finito uno storico barista della località friulana: i malviventi hanno fatto irruzione nell'abitazione del malcapitato, l'hanno immobilizzato, picchiato e rapinato di alcune migliaia di euro e preziosi.

L'agguato in villa a Civitella

Subito sono scattate le indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Udine, della Compagnia di Latisana e di Lignano, che hanno consentito sabato di arrestare i presunti responsabili. Lunedì mattina il giudice per le indagini preliminari ha convalidato gli arresti, disponendo il carcere per tutti e quattro i presunti protagonisti del blitz criminale. Un quinto uomo invece è stato denunciato a piede libero per favoreggiamento personale: si tratta di un altro soggetto di nazionalità albanese che avrebbe lavorato come stagionale a Lignano e che potrebbe essere considerato il basista della banda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia su UdineToday

L'inchiesta, condotta dal sostituto procuratore Luca Olivotto, continua perchè rimangono molti aspetti ancora fumosi, come ha confermato il procuratore capo di Udine, Antonio De Nicolo. Soprattutto c'è da capire se ci siano dei legami con una rapina subita sempre dalla stessa vittima l'estate scorsa e se il ragazzo denunciato avesse lavorato nel locale. Nel frattempo il barista è ancora ricoverato in ospedale a Latisana. In seguito al brutale pestaggio ha subito la rottura di quattro costole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento