menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autovelox nascosto, automobilista presenta ricorso e vince causa

sulla base di alcune testimonianze e alle foto scattate al momento del fatto, avvenuto lo scorso 18 febbraio a Castiglione di Cervia, ha accolto il ricorso della conducente per mancata visibilità della postazione e inadeguata pre-segnalazione

Era stata multata per eccesso di velocità. Ma ha contestato la visibilità dell'autovelox mobile ed ha vinto il ricorso. E' la storia di un'automobilista forlivese, assistita nella fratica dall'Automobile Club Padania. Il giudice di pace, sulla base di alcune testimonianze e alle foto scattate al momento del fatto, avvenuto lo scorso 18 febbraio a Castiglione di Cervia, ha accolto il ricorso della conducente per mancata visibilità della postazione e inadeguata pre-segnalazione.

Secondo quanto presentato nel ricorso, il rivelatore di velocità era stato posizione all'interno di un'auto civetta, parcheggiata a bordo strada nella piena oscurità. Inoltre la postazione non era stata segnalata in modo adeguato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento