rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Remo Valdifiori dona al quartiere San Lorenzo un defibrillatore

Il defibrillatore semiautomatico esterno è indispensabile per trattare i casi di arresto cardiaco in cui il tempo d’intervento per evitare danni celebrali è limitato a pochi minuti

Il 21 dicembre scorso, alla Polisportiva di San Lorenzo in Noceto, Remo Valdifiori ha donato alla comunità di San Lorenzo un defibrillatore semiautomatico portatile. Lo strumento sarà collocato in via dell’Appennino 638 nella sede della Polisportiva San Lorenzo all’interno del Circolo. E’ stata già data comunicazione ai servizi di soccorso e appesa all’esterno del locale la targhetta che lo indica presente e l’elenco degli ammessi al suo utilizzo. Il defibrillatore semiautomatico esterno è indispensabile per trattare i casi di arresto cardiaco in cui il tempo d’intervento per evitare danni celebrali è limitato a pochi minuti. Per permettere il suo utilizzo da parte di personale non sanitario e non medico è stato organizzato un corso di formazione che ha rilasciato la necessaria abilitazione. La donazione è quanto mai opportuna in quanto è molto probabile che dal prossimo anno entrerà in vigore l’obbligo per le società sportive di dotarsi di defibrillatori semiautomatici esterni e di predisporre il personale all’utilizzo degli stessi durante le emergenze. Tutto il quartiere si unisce ai ringraziamenti da parte del Comitato a Valdifiori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Remo Valdifiori dona al quartiere San Lorenzo un defibrillatore

ForlìToday è in caricamento