rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Quartieri / Bussecchio / Via Carlo Piancastelli

Resistenza, raccolta firme per abbattere i pini di via Piancastelli: "Danni causati dalle radici"

Il vice coordinatore del quartiere Resistenza, Raffaele Acri, plaude alla decisione dell'amministrazione comunale per "il superamento delle logiche conservative anacronistiche ed ingiustificate in merito a talune alberature ad alto fusto"

Proseguono i lavori all’incrocio tra viale Spazzoli e via Campo di Marte, dove sorgerà una rotonda al posto dell'intersezione regolata da semaforo. Il vice coordinatore del quartiere Resistenza, Raffaele Acri, che per anni ha abitato nei pressi dell'incrocio, teatro anche di gravi incidenti, plaude alla decisione dell'amministrazione comunale per "il superamento delle logiche conservative anacronistiche ed ingiustificate in merito a talune alberature ad alto fusto, radicate lungo le nostre strade, con pianificazioni prive di prospettiva e conoscenza botanica oltre mezzo secolo fa. Un pino marittimo presente in corrispondenza dell'intersezione, ora tagliato, è stato involontario ma letale protagonista di numerosi incidenti con auto che hanno terminato la loro corsa contro il suo fusto".

Per questo motivo, Acri ha raccolto e presentato al Comune una raccolta firme dei residenti con l'obiettivo che la "medesima priorità possa essere adottata per i pini marittimi di via Piancastelli, liberando finalmente dopo decenni i malcapitati residenti dalla iattura di una strada dissestata dalle radici degli enormi arbusti e preservando gli utenti della strada ivi compresi i ciclisti dai numerosi incidenti causati dalle radici dei pini che eccedono la superfice del manto stradale".

"Appare chiaro che non si possa rinunciare ad uno sviluppo anche commerciale della strada intitolata al munifico collezionista, proprio in un momento di congiuntura economia come l’attuale, laddove a fronte dei locali che continuano ad essere desolatamente inutilizzati, non si possa immaginare una prospettiva che incoraggi gli investimenti accanto ad una viabilità a dir poco improbabile e che necessita di una pavimentazione che non sia resa vana dall’invadenza dei pini marittimi", conclude Acri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resistenza, raccolta firme per abbattere i pini di via Piancastelli: "Danni causati dalle radici"

ForlìToday è in caricamento