Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Centro storico, si estende la rete di teleriscaldamento: partono da via Bruni i primi lavori

Gli interventi nel complesso hanno, da un lato, l’obiettivo di sviluppare ulteriormente la rete teleriscaldamento con benefici ambientali associati alla riduzione delle emissioni in ambito urbano

Partiranno lunedì in via Bruni le attività preliminari, da parte di Hera, di preparazione del cantiere di estensione della rete riscaldamento e di riqualificazione dei sottoservizi in questa parte del centro storico di Forlì. Si tratta, nello specifico, della posa dei cartelli e di alcuni saggi esplorativi propedeutici alla realizzazione dell’estensione della rete di teleriscaldamento al servizio di un istituto bancario del centro storico di Forlì e del teatro comunale Diego Fabbri, lavori di cui sono stati informati I residenti e le attività commerciali delle zone interessate. Gli interventi nel complesso hanno, da un lato, l’obiettivo di sviluppare ulteriormente la rete teleriscaldamento con benefici ambientali associati alla riduzione delle emissioni in ambito urbano; dall’altro, quello di garantire un miglioramento del servizio con il rifacimento di infrastrutture esistenti.

Un cantiere da 630mila euro articolato in cinque fasi

L’intero intervento, che interesserà anche le vie Miller e Dall’Aste è articolato al momento in cinque fasi, di cui le prime tre già autorizzate, finanziate con un investimento pari a 630mila euro. Dopo la prima fase, che riguarda l’estensione della rete gas e teleriscaldamento in via Bruni (nel tratto compreso fra l’istituto bancario a via Dall’Aste) e che dovrebbe durare 4 settimane (dal 3 al 28 maggio), si procederà alla fase due, che interesserà sempre via Bruni (da via dall’Aste a via Miller), con un  tempo stimato di 6 settimane (dal 31 maggio al 9 luglio) e consisterà  nel completamento della rete di teleriscaldamento, e nella riqualificazione delle reti acqua, gas e fognature.

La fase tre riguarda i lavori di riqualificazione delle reti gas, acqua e fognature in via Miller (da via Bruni a piazza Morgagni), con un tempo stimato di durata dei lavori di sette settimane (dal 12 luglio al 3 settembre). Seguiranno le fasi 4 e 5 (per le quali la richiesta di autorizzazione è in fase di avvio), che riguarderanno la posa di reti di teleriscaldamento e riqualificazione della rete di fognatura in un tratto di via Dall’Aste fino a via Volturno (100 metri) e la riqualificazione delle reti gas e fognatura nella seconda parte di via Miller (da via Bruni fino a corso Diaz). I tempi indicati sono stimati e potrebbero comunque subire dei ritardi a seguito di imprevisti o ritrovamenti archeologici.

Modifiche alla viabilità

Per l’esecuzione dei lavori, secondo la prima ordinanza (in vigore fino al 10 maggio), il traffico locale sarà deviato sulle strade limitrofe e sarà necessario modificare temporaneamente la viabilità. E' stato disposto il divieto di transito nell’intersezione fra le vie Dall’Aste, Bruni e Arsendi per chiusura di questo tratto di strada; divieto di sosta permanente con rimozione in ambo i lati, per un tratto di circa 5 metri in via Dall’Aste di a ridosso della chiusura; divieto di transito (eccetto residenti, mezzi di soccorso, trasporto pubblico e similari, forze di polizia, mezzi operativi che devono eseguire interventi di servizi pubblici e manutenzione infrastrutture, traffico locale delle atttvità) nel tratto compreso tra via Baratti e la chiusura.

Inoltre è stato disposto il divieto di sosta permanente con rimozione in ambo i lati in via Bruni (tratto via Arsendi- Corso della Repubblica); divieto di transito (eccetto autorizzati*); istituzione del doppio senso di circolazione; obbligo di dare la precedenza per i veicoli che, circolando in via Bruni, intendono immettersi in c.so Della Repubblica (strada con priorità di transito). Disposto il divieto di sosta permanente con rimozione in ambo i lati in via Bruni (tratto via Dall’Aste-via Miller) per un tratto di circa 5 metri a ridosso della chiusura; divieto di transito (eccetto residenti, mezzi di soccorso, trasporto pubblico e similari, forze di polizia, mezzi operativi che devono eseguire interventi di servizi pubblici e manutenzione infrastrutture, traffico locale delle atttvità); doppio senso di circolazione, con obbligo di dare la precedenza per i veicoli che, circolando in via Bruni, intendono immettersi in via Miller (strada con priorità di transito);

Inoltre è stato disposto l'inversione del senso unico in via Baratti, con istituzione di senso unico di marcia con direzione via Dall’Aste-c.so Della Repubblica, obbligo di dare la precedenza per i veicoli che, circolando in via Baratti, intendono immettersi in c.so Della Repubblica; il divieto di sosta permanente con rimozione in ambo i lati in via Arsendi; divieto di transito (eccetto aresidenti, mezzi di soccorso, trasporto pubblico e similari, forze di polizia, mezzi operativi che devono eseguire interventi di servizi pubblici e manutenzione infrastrutture, traffico locale delle atttvità) e istituzione del doppio senso di circolazione; e l'inversione del senso unico in via Miller, nel tratto via Bruni-p.zza Morgagni, con istituzione di senso unico di marcia nel tratto e con direzione c.so Diaz-p.zza Morgagni; obbligo di dare la precedenza per i veicoli che, circolando in via Miller, intendono immettersi in p.zza Morgagni (con priorità di transito).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, si estende la rete di teleriscaldamento: partono da via Bruni i primi lavori

ForlìToday è in caricamento