Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Retromarcia sugli 'Euro 4', il sindaco: "Favorevoli ad azioni compensative"

“Abbiamo partecipato portando la nostra posizione dialogante ma ferma nel riconoscere che l'applicazione del provvedimento tout court sarebbe stata senza dubbio problematica"

“Abbiamo partecipato al tavolo della Regione portando la nostra posizione dialogante ma ferma nel riconoscere che l'applicazione del provvedimento tout court sarebbe stata senza dubbio problematica, sia rispetto alle esigenze delle attività economiche, sia per quanto riguarda l'utilizzo quotidiano del mezzo da parte dei cittadini. Pur nella consapevolezza che sarà necessario, in futuro, addivenire a scelte strutturali in chiave antinquinamento, riteniamo ragionevole che la Regione abbia revocato il blocco della circolazione per le auto diesel Euro 4, attivando robuste misure in caso di sforamento dei livelli delle polveri sottili e rafforzando le domeniche ecologiche”.

Questa la dichiarazione congiunta del sindaco di Forlì Davide Drei e dell'assessore all'Ambiente William Sanzani, a margine della riunione convocata lunedì nella sede della Regione Emilia-Romagna, relativamente alle misure di limitazione alla circolazione per le auto Diesel Euro 4 con e senza filtro antiparticolato, in aggiunta alle Euro 3 ed alle Euro 0,1 e 2 già interessate dai blocchi del traffico. La decisione è arrivata nel corso dell’incontro di lunedì pomeriggio in Municipio a Forlì con le associazioni di commercianti e artigiani.

“Come Sindaci romagnoli abbiamo assunto e rappresentato con fermezza una posizione condivisa, apprezzando lo sforzo della Regione nel giungere ad una soluzione largamente auspicata dai Comuni - proseguono sindaco e assessore -. D'altro canto, siamo disponibili e fermamente favorevoli a realizzare le azioni compensative concordate che vanno nella direzione di rafforzare l'impegno dei territori nella lotta all'inquinamento”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Retromarcia sugli 'Euro 4', il sindaco: "Favorevoli ad azioni compensative"

ForlìToday è in caricamento