Dal 4 maggio riaprono gli EcoCentri di Alea: orari prolungati e accessi regolamentati

Nei Centri di Raccolta i cittadini potranno portare gratuitamente tutti quei rifiuti che, per dimensioni o tipologia, non possono essere gestiti tramite i contenitori del porta a porta, come ingombranti, apparecchi elettrici ed elettronici e rifiuti pericolosi

Riprende da lunedì 4 maggio l’attività degli EcoCentri dei comuni del forlivese gestiti da Alea Ambiente. Dopo la temporanea sospensione decisa per limitare la diffusione del contagio durante il lockdown per l’emergenza Covid-19, in cui la gestione dei rifiuti è proseguita con raccolta porta a porta, oltre che con i servizi di EcoBus ed EcoStop a Forlì, gli 11 EcoCentri fissi e i 9 mobili del territorio saranno nuovamente a disposizione anche dei cittadini e delle famiglie (per le imprese era rimasto operativo quello di Santa Maria Nuova di Bertinoro in Via Caduti di Via Fani).

Nei Centri di Raccolta i cittadini potranno portare gratuitamente tutti quei rifiuti che, per dimensioni o tipologia, non possono essere gestiti tramite i contenitori del porta a porta, come ingombranti, apparecchi elettrici ed elettronici e rifiuti pericolosi. Per accedere al servizio, in uno qualunque dei punti di raccolta, è sufficiente presentarsi con una bolletta di Alea Ambiente. In relazione alla necessità di mantenere il distanziamento sociale, limitare i contatti e l’affluenza delle persone e prevedere le adeguate forme di protezione, tutti gli addetti dei Centri saranno dotati non solo di guanti, come di consueto, ma anche di mascherine protettive, e anche i cittadini sono invitati a presentarsi nelle strutture con dispositivi di protezione individuale.

Inoltre, gli accessi saranno regolati dal personale di servizio. Alla luce di questo Alea Ambiente informa i cittadini che, riducendo il numero di persone che possono essere presenti contemporaneamente all’interno dell’EcoCentro, si potranno registrare tempi di attesa superiori al consueto, un piccolo disagio a fronte di una maggiore tutela della salute, nel pieno rispetto delle disposizioni locali e nazionali. Alea Ambiente ha inoltre deciso di ampliare l’orario di attività degli EcoCentri di Forlì (via Mazzatinti e via Isonzo), anticipando l’apertura pomeridiana alle 14 invece che alle 15 nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì e sabato. Si ricorda, inoltre, che dal mese di aprile fino alla fine del mese di settembre è in vigore l’orario estivo dei centri di raccolta. 

Per gli orari degli EcoCentri mobili si invitano i cittadini a consultare l’EcoCalendario dei comuni in cui il servizio è attivo (Castrocaro Terme, Civitella, Dovadola, Forlimpopoli, Meldola, Portico e San Benedetto, Predappio, Rocca San Casciano e Tredozio). Tutti i dettagli e gli orari sono disponibili anche sul sito Alea Ambiente nella sezione “Raccolta Porta a Porta/EcoCentri”. Per informazioni, contattare Alea Ambiente: da rete fissa al Numero Verde 800.68.98.98; da cellulare al numero 0543.784700

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento