rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Il "Cambio Logico" passa ad un nuovo proprietario e riapre con un'altra gestione

A tre mesi dall'improvvisa chiusura, torna ad aprire i battenti il "Cambio Logico", il ristorante vegano di corso Diaz, inserito lo scorso anno nella top ten dei migliori dieci ristoranti vegani d'Italia

A tre mesi dall'improvvisa chiusura, torna ad aprire i battenti il "Cambio Logico", il ristorante vegano di corso Diaz, inserito lo scorso anno nella top ten dei migliori dieci ristoranti vegani d'Italia. La chiusura è stata particolarmente travagliata, annunciata come una normale "chiusura per ferie" a fine luglio, al termine dei due mesi più intensi per quanto riguarda la ristorazione (con i Mercoledì nel cuore e le numerose iniziative estive organizzate anche dai commercianti del corso), il "Cambio logico" non ha più riaperto a settembre. Sono quindi arrivate le lettere di licenziamento per i dipendenti e il ristorante è stato chiuso improvvisamente, apparentemente nell'apice del suo successo.

Negli ultimi tre mesi il locale è passato di mano, ceduto ad un imprenditore non forlivese proprietario di numerosi ristoranti in Italia. Quest'imprenditore ha quindi dato in gestione il locale, senza cambiare nulla della precedente formula, mantenendo quindi il taglio vegano e il nome stesso del ristorante, che dalla scorsa settimana ha riaperto. A gestirlo sono Rocco Barcia e Julia David, che provengono dalla "Corte dei Miracoli", che fino alle fine di luglio si trovava di fronte al "Cambio Logico", nella piazzetta dell'Antica Pescheria. Con loro Mirko, cameriere della precedente gestione. Anche il cuoco è lo stesso della "Corte dei Miracoli". Insomma, una riapertura nella massima continuità, sebbene gli altri precedenti dipendenti non sono stati riassorbiti nella nuova gestione.

"Siamo contenti di questi giorni di riapertura. Molti clienti sono tornati, esprimendo soddisfazione per aver ritrovato un loro punto di riferimento", spiega Julia. Per il momento le aperture saranno ridotte rispetto alla precedente gestione: solo a pranzo dal lunedì al venerdì e a cena solo il venerdì e il sabato. "Per il momento ripartiamo così, poi vedremo più avanti se tenere aperto la domenica se c'è un sufficiente giro di turisti - continua -, mentre la sera dei feriali teniamo chiuso, visto che c'è poco passeggio nel corso". C'è da dire che per lo meno la caratterizzazione gastronomica del pezzo pedonale di corso Diaz non è andata persa, dal momento che al posto della "Corte dei Miracoli" intanto ha aperto "Verdepaglia"  e a pochi metri c'è la pizzeria "Le Fofò". Con questo non si negano le difficoltà commerciali del corso. E' realistica anche la nuova gestione: "Conosciamo bene corso Diaz, per questo per ora rinunciamo alle aperture serali infrasettimanali". Quindi l'invito: "Abbiamo riaperto, tutta la clientela che ci seguiva alla Corte dei Miracoli e quella del Cambio Logico potranno riprendere le loro abitudini".

Il "Cambio Logico" che offre cucina vegana e crudista, aveva aperto i battenti a settembre 2014, rappresentando una novità a Forlì. Gli allora titolari si erano detti soddisfatti, avevano una clientela fissa, e  anche chi non segue uno stile di vita vegano frequentava il locale. Un anno fa circa era stato nominato dalla rivista Vegan Italy tra i 10 migliori ristoranti vegani d’Italia, un risultato molto lusinghiero. A luglio durante gli ultimi Mercoledì del Cuore  il Cambio Logico è sempre stato molto partecipe degli eventi della strada e, come da tradizione, era molto affollato anche all'esterno. Poi la chiusura a fine luglio "per ferie" e la mancata riapertura per oltre due mesi. La nuova gestione è stata chiamata dal nuovo proprietario per poter riaprire all'insegna della continuità il prima possibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Cambio Logico" passa ad un nuovo proprietario e riapre con un'altra gestione

ForlìToday è in caricamento