Riaperture e movida, il richiamo di Bonaccini: "Non vanifichiamo tutto. Serve responsabilità"

Ennesimo appello lanciato lunedì mattina dal governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ospite ad "Agorà"

Bisogna richiamare tutti quanti alle proprie responsabilita'" o si rischia di "vanificare i sacrifici" fatti finora per "qualche irresponsabile". In questo senso, gli assistenti civici "possono dare un contributo". E' l'ennesimo appello lanciato lunedì mattina dal governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ospite ad "Agorà". "Mi auguro che il 3 si possa riaprire tutti - dice Bonaccin i- vorrebbe dire che la situazione e' sotto controllo e che non ci sono situazioni complicate. Pero' non si puo' dire oggi cosa succederà".

Il governatore ricorda che "per prendere una decisione del genere si dovrà fare i conti con l'andamento della curva dei contagi, con indici valutati tutti i giorni". Anche per questo, Bonaccini condivide la 'minaccia' del ministro agli Affari regionale, Francesco Boccia, di tenere chiuse le regioni se non ci sara' un freno alla movida. "Mi pare un messaggio giusto, come ammonimento", commenta Bonaccini. In questi mesi, ricorda, "c'e' stato un lavoro impagabile dei professionisti della sanita', ai quali non diremo mai grazie abbastanza. Ma se oggi parliamo di riaperture e' anche grazie ai sacrifici imposti agli italiani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E se per colpa di qualche irresponsabile dovessimo essere costretti a richiudere, vanificheremmo questo contributo - conclude -. Quindi è evidente che bisogna richiamare tutti quanti alle proprie responsabilità. Non possiamo ancora dire che il virus e' sconfitto per sempre, quindi bisogna continuare con comportamenti responsabili". E in questo contesto, gli assistenti civici possono "dare un controbuto per monitorare la situazione che, vedendo alcune piazze e alcune citta', rischia di vanificare i sacrifici fatti".  (fonte Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento