Riapre il bando per l'assegnazione degli orti urbani: "Fa bene alla comunità"

Le domande saranno accolte in ordine di arrivo. Non è prevista una graduatoria trattandosi di Orti ancora disponibili dopo il primo bando

Da lunedì sarà nuovamente possibile presentare domanda per le assegnazioni di 19 orti rimasti liberi e non richiesti nel precedente bando. Si tratta delle aree ortive di via Tavollo - via Servadei, Cava (via Vernocchi), Pieveacquedotto (via Pasqualini), Pievequinta (via del Bastione), Roncadello - San Martino in Strada e Avio superficie - Villafranca. "Gli orti urbani - spiega l'assessore con delega ai quartieri Andrea Cintorino - rappresentano senz’ombra di dubbio un'opportunità evidente per migliorare la qualità della vita di chi vi si dedica, per intervenire sul paesaggio urbano, per contribuire al profilo ecologico e ambientale del territorio e per sviluppare relazioni sociali. L’esperienza della cura di un orto è un impegno che fa bene al corpo, allo spirito, alla comunità e all’ambiente. È per questa ragione che abbiamo voluto accelerare rispetto alla riapertura di questi spazi. Auspichiamo la massima partecipazione rispetto a questo provvedimento che mette al centro il cittadino e il suo benessere".

I requisiti previsti sono sempre i medesimi: essere residenti a Forlì, non avere il godimento di altro terreno coltivabile ed essere in grado di provvedere direttamente alla coltivazione dell'orto assegnato. Sul sito del Comune, oltre al Bando con tutte le informazioni, si trova la mappa con gli orti disponibili, il Regolamento e le Linee Guida per la gestione e la cura delle Zone ortive, contenenti diritti e doveri degli ortisti, organizzazione delle Zone ortive, ecc. Le domande potranno essere presentate esclusivamente on-line sul sito del Comune a partire dalle 9 di lunedì 22 giugno fino alle 13 di sabato 31 ottobre.

Le domande saranno accolte in ordine di arrivo. Non è prevista una graduatoria trattandosi di Orti ancora disponibili dopo il primo bando. L'Unità Partecipazione provvederà ad assegnare via via gli orti richiesti; la consegna sarà effettuata dalle Associazioni Anziani che hanno in gestione le aree. Le assegnazioni sono gratuite e avranno validità di cinque anni (rinnovabili per ulteriori tre); sarà necessaria solo la sottoscrizione della tessera associativa ad un Centro Sociale Anziani che garantirà le necessarie coperture assicurative. Per informazioni e supporto alla presentazione on-line della domanda: Unità Partecipazione – Piazza Saffi - 0543 712299 – 2256, lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.30; martedì e giovedì dalle 15 alle 18 (Email, "unita.partecipazione@comune.forli.fc.it").

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento