menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbi a casa da scuola: Marcegaglia accoglie le richieste di congedo parentale

Giovedì un dipendente aveva segnalato la mancata concessione di ferie in attesa di conoscere le modalità di richiesta del congedo straordinario per assistere i figli forzatamente a casa da scuola a causa dell'emergenza coronavirus

La direzione aziendale di Marcegaglia "accoglierà le richieste documentate di Congedo parentale per i figli al di sotto dei 12 anni, già a partire da venerdì anche in attesa della formalizzazione della procedura ufficiale prevista dall’Inps". Lo rende noto il segretario generale Fim Cisl Romagna Davide Tagliaferri. Giovedì un dipendente aveva segnalato la mancata concessione di ferie in attesa di conoscere le modalità di richiesta del congedo straordinario per assistere i figli forzatamente a casa da scuola a causa dell'emergenza coronavirus.

"Alcune domande in realtà dovrebbero essere state accolte anche giovedì", afferma Tagliaferri, che aggiunge: "E’ diventata oggettivamente una urgenza dare una risposta alle famiglie che stanno facendo i salti mortali per conciliare lavoro, cura dei figli e il doveroso rispetto delle
normative a tutela della salute. Il fatto di non avere ancora un percorso certo e definito per chiedere il congedo straordinario sta ovviamente causando, in tante aziende, non pochi problemi di gestione".

Sulla questione è intervenuto anche Giovanni Cotugno, segretario generale della Fiom Cgil, che giovedì si è attivata "per il riconoscimento di questo diritto al lavoratore": "Ribadiamo la necessità di segnalarci eventuali problemi nelle aziende in modo da reagire in tutte le forme necessarie. Il problema di fondo rimane comunque uno: bisogna fermare o rallentare il più possibile le attività produttive non indispensabili per ridurre il rischio contagio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento