rotate-mobile
Cronaca

Riconfermato nella Rsu di "Club house" il sindacalista espulso dalla Cgil per la solidarietà a Forza Nuova

Il sindacato Fenal-Uil è risultato essere il primo sindacato dei lavoratori di "Club House Italia", l'azienda del settore del mobile di lusso, di recente passata nelle mani del gruppo Italian Life Style Design

Il sindacato Fenal-Uil è risultato essere il primo sindacato dei lavoratori di "Club House Italia", l'azienda del settore del mobile di lusso, di recente passata nelle mani del gruppo Italian Life Style Design, proprietaria, tra l'altro di marchi come Poltrona Frau e Cassina. Feneal-Uil si aggiudica il consenso del 50% degli elettori, con 93 preferenze sulle 187 totali (65 alla Fillea-Cgil e 28 alla Filca-Cisl). I lavoratori impiegati totali sono 243. La Uil elegge così 3 delegati nelle Rsu, 2 della Cgil e una della Cisl. Sono i sindacalisti Paolo Anderlucci (31) e Valentina Zimbolo (29) i delegati che hanno ricevuto più consensi, seguiti da Carmen Cardarella (26). 

Aggiunge una nota di Cgil, Cisl e uil: "Al nuovo gruppo che si e? costituito, in stretta collaborazione con le organizzazioni sindacali territoriali, si consegna il compito di continuare i confronti per il periodo di transizione dell’azienda in concordato, al fine di mantenere sul territorio garanzia occupazionale e riconoscimento delle capacita? professionali presenti in azienda".

Commenta Anderlucci: "Un risultato che lascia intendere come il mondo dei lavoratori si stia sganciando da vecchi stereotipi, volgendo lo sguardo ad una nuova consapevolezza scevra da logiche, ormai, anacronistiche. E' l'unione dei lavoratori che, questa nuova rappresentanza sindacale, la cui maggioranza è ancora una volta alla Uil , intende promuovere. Paolo Anderlucci fu protagonista nel 2017 di un'espulsione dalla Cgil per aver espresso solidarietà a Forza Nuova in occasione degli scontri al mercatino di Natale che si verificarono la sera dell'Immacolata del 2017 in piazzetta della Misura. Poi passato alla Uil è stato rieletto Rsu alla "Club House Italia" nel 2018, con l'ulteriore rinnovo della fiducia nel 2021. "Stante le campagne elettorali ingaggiate da altri sindacati, il risultato era tutt'altro che scontato ma i lavoratori, anche questa volta, hanno saputo scegliere il giusto offrendo un equo riconoscimento a chi si è sempre speso per l'interesse collettivo. Una vittoria di Feneal-Uil nell'interesse di tutti", spiega Anderlucci.

Affermazioni che innescano la reazione di Cgil e Cisl: "Spiace prendere atto che si è partecipato come candidato ad un momento di collegialità per poi voler accendere tutti i riflettori sul proprio singolo risultato che, fra l’altro, se confrontato con quello precedente è particolarmente insoddisfacente.  Spiace che si abbia la presunzione di definire le scelte politiche espresse dagli altri sindacati confederali come “anacronistiche”, basate su “ vecchi steriotipi”, dopo aver condotto negli ultimi complessi periodi di gestione dell’azienda, discussioni articolate ma sempre alla ricerca della tenuta unitaria per il bene dei lavoratori e delle lavoratrici che si rappresentano. Spiace si sia perso di vista il valore del ruolo che la Rsu deve sempre avere presente: rappresentare tutti i colleghi, lavorare in stretta sinergia con il gruppo eletto, ricercando il modo migliore di rappresentare le istanze collettive. A questo punto è necessario capire se le affermazioni fatte dal proprio delegato sono condivise dalla Fenel Uil o se intende prenderne le distanze. Ci sono stati negli ultimi mesi diversi momenti di elezioni della Rsu, in diversi stabilimenti, dove i lavoratori hanno espresso la loro scelta attraverso il voto alla lista e alle persone che preferivano ma, mai, si è assistito al trionfalismo estremo che invece in questa situazione si è verificato", concludono i due sindacati contestati".

Interviene il segretario generale della Feneal Uil, Angelo Spampinato: "La segreteria territoriale della Feneal Uil di Forlì, conferma i principi unitari della Flc e fondamento degli stessi, quali ispiratori delle regole condivise sulla costituzione della Rsu. A tal proposito, apprese le dichiarazioni del delegato e neoeletto Rsu in Club House Italia, Paolo Anderlucci, in qualità di segretario generale l'ho contattato, immediatamente, il quale, a seguito del confronto avvenuto tra di noi, si è dichiarato sinceramente dispiaciuto e amareggiato per il fraintendimento che le sue dichiarazioni hanno creato, sotto l’eccessiva enfasi, scaturita dall’importante risultato ottenuto in un clima complicato, anche da un punto di vista emotivo, data l’attuale e difficile situazione che sta attraversando la propria azienda. Paolo, infine, riconoscendosi pienamente nei valori della Feneal Uil, lavorerà come Rsu nel rispetto di questi valori insieme ai propri colleghi con i quali condivide il riconoscimento a chi si è sempre speso per l’interesse comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconfermato nella Rsu di "Club house" il sindacalista espulso dalla Cgil per la solidarietà a Forza Nuova

ForlìToday è in caricamento